lunedì 10 giugno 2019

BLOGTOUR: È ora di riaccendere le stelle di Virginie Grimaldi - L'incipit del romanzo


Buongiorno, buon inizio settimana e buon inizio Blogtour!
Oggi ho il piacere di introdurvi alla scoperta del romanzo È ora di riaccendere le stelle di Virginie Grimaldi, portato in libreria da Fabbri Editori (che ringrazio per la copia omaggio). Si tratta di una storia di rinascita, di amore tra madre e figlie, di un viaggio on the road alla scoperta di se stessi e delle persone più care. Un romanzo che ci mostra l'età adulta, con tutte le preoccupazioni e i problemi, ma anche l'infanzia e l'adolescenza, perché ogni età ha i suoi ostacoli. Insomma, un romanzo che non potete proprio perdervi.

 Anna, trentasette anni, è sul punto di soccombere sotto il peso del lavoro e dei debiti e osserva la vita scorrerle davanti come se non le appartenesse. Proprio come le sue figlie, che incrocia ogni giorno solo per il tempo di una frettolosa colazione.
Lily, dall'alto dei suoi dodici anni, non nutre grande simpatia per il genere umano: preferisce gli animali, e in particolare il topo che ha adottato e a cui ha messo il nome del padre perché, come ogni ratto che si rispetti, anche lui ha abbandonato la nave.
A diciassette anni Chloé ha già detto addio ai propri sogni, e sa che presto dovrà darsi da fare per aiutare la madre. Ma l'atteggiamento da dura è solo una maschera che si scioglie ogni volta che un ragazzo le dimostra un minimo di tenerezza, fosse anche solo per approfittare di lei. Il giorno in cui tutto le crolla addosso, Anna si rende conto di essere sul punto di perdere ciò che ha di più caro al mondo e per cui ha sopportato fatiche e frustrazioni: le sue figlie. Superando paure e attacchi di panico, prende quindi una decisione folle e spericolata: carica le ragazze in camper e parte per un viaggio on the road verso Capo Nord. È l'inizio di un'avventura piena di sorprese esilaranti e incontri commoventi, un corpo a corpo che vedrà madre e figlie scontrarsi sul presente e confrontarsi sui segreti del passato, per poi imparare a conoscersi e ad ascoltarsi. Un'esperienza che le cambierà profondamente, lasciandole senza fiato. Proprio come l'aurora boreale.

L'incipit del romanzo

Per introdurvi alla scoperta di un romanzo, secondo me, non c'è niente di meglio che lasciare che a parlare sia il libro stesso. Il primo capitolo, le prime pagine, le prime righe... spesso basta poco per immergersi nella lettura e lasciarsi conquistare. A volte l'incipit è una vera e propria introduzione della storia, altre, invece, veniamo immediatamente catapultati al suo interno. Oppure ci viene anticipato un evento futuro che possa catturare totalmente la nostra attenzione, o ci viene raccontato qualcosa del passato che ci aiuterà a capire meglio quello che avverrà poi nel presente. Insomma, le tecniche sono diverse, ma l'importante è che già le prime righe ci invoglino a proseguire la lettura. Con questo romanzo per me è stato così e spero lo sarà anche per voi!

sabato 8 giugno 2019

REVIEW PARTY: Voglio un bravo ragazzo (Attraction Series #2) di Penelope Bloom


Buongiorno!
Di recente vi ho parlato di un'autrice perfetta per farsi due risate e passare qualche ora leggera e spensierata in compagnia di un libro. Si trattava di Penelope Bloom, portata in Italia dalla Newton Compton con il primo volume autoconclusivo della Attraction Series (Sono una brava ragazza). Ora è di nuovo in libreria con Voglio un bravo ragazzo, il secondo capitolo, e non potevo non prendere parte anche a questo Review Party! Grazie sempre a Chiara per l'organizzazione e alla Newton per la copia digitale omaggio.



Come ho conosciuto William? È entrato nella mia pasticceria, ha comprato una torta di ciliegie, rubato un vaso di fiori – non avevo idea di cosa diamine dovesse farci – e lasciato il suo biglietto da visita in bella mostra. Prima di ammettere cosa abbia fatto con il biglietto da visita vorrei chiarire una cosa: William non avrebbe potuto scegliere un momento peggiore per entrare nella mia vita. Il mio locale stava per fallire. Quello stupido del mio ex si rifiutava di lasciarmi in pace. E tutti mi tormentavano perché a venticinque anni non ero ancora mai andata a letto con un ragazzo. William non era certo il candidato ideale per la mia prima volta. Un donnaiolo convinto, sexy in modo insopportabile. Tutto il contrario di quello di cui avevo bisogno. E allora perché l’ho cercato? Ho capito di essere nei guai quando con la sua voce profonda mi ha detto: «La tua torta era deliziosa. Cucini anche a domicilio?».





La prima volta poteva anche trattarsi di un caso, ma ora ne sono certa: Penelope Bloom è una garanzia! Garanzia di risate e divertimento, con il suo stile ironico che non si prende mai troppo sul serio. Anche questa volta ci troviamo davanti una storia leggera, mai troppo impegnata e impegnativa, ma che per questo ci regala qualche ora di pura spensieratezza. Un vero toccasana per le giornate no o troppo pesanti, ma, vista la stagione, anche ottima come lettura da sotto l'ombrellone. Una lettura veloce, scorrevole, divertente e sexy. Cosa volete di più?

mercoledì 22 maggio 2019

COVER REVEAL: Rising Star (YOLO #2) di Alessandra Angelini


Buonasera ragazze! Udite udite, il Tizio Losco di Alessandra Angelini sta per tornare! Ebbene sì, il secondo volume della serie dedicata alla coppia Aiden-Aurora, Rising star, è quasi nelle nostre mani! So che, come me, dopo aver letto Broken star (che trovate recensito QUI), non aspettavate altro che avere tra le mani il seguito... e ormai l'attesa sta per terminare. Ora, però, andiamo a scoprire insieme la trama e, soprattutto, a gustarci questa bella copertina!

sabato 11 maggio 2019

REVIEW PARTY: Sono una brava ragazza (Attraction Series #1) di Penelope Bloom


Buongiorno! Sono sicura che ognuno di voi abbia degli autori e delle autrici perfetti per ogni occasione. C'è quel nome che tirate fuori quando volete una storia strappalacrime, oppure quello a cui vi affidate se volete un po' di passione in più o se invece preferite una storia forte e profonda. Ecco, se invece avete voglia di un po' di sane risate, aggiungete pure Penelope Bloom alla lista delle autrici di fiducia! Appena arrivata in Italia con il primo volume dell'Attraction Series, grazie alla Newton Compton, mi ha conquistata nel giro di poche pagine. E, se vi dico che Sono una brava ragazza parte con la protagonista femminile che si mangia la banana del protagonista maschile, non pensate male, ma iniziate pure a ridere... fidatevi, continuerete fino alla fine! Io non posso che ringraziare Chiara per avermi coinvolta nel Review Party e la CE per la copia in anteprima.

Oggi sono più vicina di quanto lo sia mai stata al mio obiettivo: diventare una giornalista d’inchiesta. Basta con i soliti trafiletti sul meteo o sull’importanza di lavarsi le mani, questa è la mia grande occasione per dimostrare che non sono più la ragazza imbranata e pasticciona di sempre. Ho ottenuto il mio primo, vero incarico per un super articolo sulla corruzione nelle grandi aziende. Per farlo, devo infiltrarmi come una moderna James Bond alla Galleon Enterprises. Per ottenere il posto da stagista c’è da superare il colloquio con un certo Bruce Chamberson, così potrò indagare su un presunto giro di corruzione. Mi sento davvero concentrata, non mi posso permettere di fare errori. Ma perché mi tremano le gambe adesso che l’uomo più bello che abbia mai visto è entrato nella sala d’attesa e mi sta guardando in cagnesco mentre faccio colazione? Ogni capo ha le sue regole e apparentemente Bruce non sopporta che qualcuno tocchi la sua frutta. Soprattutto la banana che gli viene lasciata fuori dall’ufficio ogni mattina, quella di cui non può fare a meno, e che io avevo scambiato per un gentile omaggio…


Natasha è esattamente il tipo di protagonista femminile che adoro: una donna intelligente, capace, ambiziosa, ma che non si prende troppo sul serio e "umana". Perché sì, lei è incredibilmente pasticciona e con un talento raro, quello di essere capace di trasformare anche la più tranquilla delle situazioni in una possibile tragedia. La classica persona che fa una cosa e ne sbaglia due, quella sempre nel posto sbagliato al momento sbagliato e che, se c'è anche solo una piccolissima possibilità di rovinare tutto, state certi che lo farà. Ma come si fa a non amare un personaggio così? 

martedì 30 aprile 2019

REVIEW TOUR: Un'ossessione speciale (The Men of Crestview #1) di A.M. Hargrove


Buon pomeriggio!
Ultimamente riesco a portare avanti soltanto poche letture, sicuramente molte meno di quelle che vorrei, ma, per fortuna, le scelgo ancora bene! In questo caso è stato il nome dell'autrice a non farmi avere dubbi e a farmi partecipare a questo Review Tour organizzato in occasione della sua ultima uscita targata Quixote Edizioni. Sto parlando di A.M. Hargrove e del suo Un'ossessione speciale, primo volume della serie The Men of Crestview.

Regola numero uno: non permettere mai a nessuno di avvicinarsi troppo...
Non dovevo mai infrangere quella regola.
Anche quando il magnifico Weston Wyndham si è svegliato nel mio appartamento.
Anche quando è entrato nella mia cucina senza maglietta, esponendo quei suoi addominali assurdamente sexy.
Non c’era alcuna possibilità.
Soprattutto dopo che lo stronzo arrogante ha iniziato a darmi ordini.
A casa mia.
Se pensava di poterlo fare solo perché era un ragazzo ricco, allora avrebbe fatto meglio a ripensarci.
Ero troppo intelligente per cascarci.
Avevo imparato nel modo più duro cosa volessero da me quegli orribili ragazzi ricchi.
Weston Wyndham era off limits.
Fine della storia.
Solo che lui la pensava diversamente.
Perché, per qualche ragione, continuava a tornare e a infastidirmi.
Ma io avevo un segreto troppo grande da custodire.
Se non fossi stata attenta, lasciarlo entrare nella mia vita poteva trasformarsi in un disastro.

Ho conosciuto la Hargrove con For the love of English, romanzo che mi è piaciuto per molti aspetti, ma che mi ha conquistata con la dolcezza che si respirava ad ogni pagina. L'ho ritrovata, con l'ottima compagnia di Terri E. Laine, in quel pugno allo stomaco che è Cruel and Beautiful e, se lo avete letto, non credo di dover aggiungere altro. Quindi non potevo certo perdermi il suo ritorno. E sono contenta di aver letto anche Un'ossessione speciale perché, se già avevo intuito la sua poliedricità, ora ho davvero la conferma che la Hargrove sia un'autrice convincente in tutto quello che scrive, capace di affrontare temi diversi, di farsi strada in generi lontani tra loro, ma senza mai perdere quelle che sono le caratteristiche principali del suo stile: dolcezza, sensualità, ironia e romanticismo su tutte.

giovedì 18 aprile 2019

COVER REVEAL: Anima e Corpo di Simona La Corte


Buongiorno!
Anche oggi giornata di cover reveal, ma questa volta si tratta di un music romance! Pronti a scoprire Anima e Corpo di Simona La Corte? Ecco tutto quello che dovete sapere su questo romanzo self in uscita il 30 Aprile!

TITOLO: Anima e Corpo
NOME AUTORE: Simona La Corte
GENERE: Music Romance
EDITORE: Self Publishing
PAGINE: 286
LINK D'ACQUISTO o PRE ORDER: Amazon


Miranda Visconti è una giovane e talentuosa stilista che ha lasciato Palermo per stabilirsi a Londra, la città che le ha offerto il lavoro dei suoi sogni. Nella Carter’s Hall, una delle più celebri case di moda londinesi, ha l’occasione di essere ingaggiata come costumista dei Black Hearts, la rock band più popolare dell’ultimo decennio. Nella vita privata, Miranda ha sempre ostentato un atteggiamento compassato nei confronti degli uomini, ma l’incontro con Benjamin Sander, il dissoluto frontman della band, le cambierà la vita.
Benjamin Sander ha vissuto un’esistenza piena di sregolatezze, finché la bella Miranda non metterà in discussione tutto, per primo il suo cuore blindato.
La forza prorompente dell’attrazione reciproca obbligherà entrambi a perdere il controllo su loro stessi.
Una storia d’amore intensa e sofferta, di passione e tormento. Perché, a volte, un grande amore ha bisogno di compiere giri immensi.


BIOGRAFIA DELL'AUTRICE:
Simona La Corte nasce il 7 gennaio 1988 e vive nel palermitano. Appassionata di romanzi rosa, sogna di mettere le ali alle sue storie. “Anima e Corpo” è il suo romanzo di esordio.