mercoledì 14 dicembre 2016

RECENSIONE (ANTEPRIMA): Love is forever (Hearts Series #1.5) di Claire Contreras


Ciao di nuovo! Poche ore fa è andata online la recensione di Life is love (che trovate qui), il primo libro della Hearts Series di Claire Contreras, arrivata da noi da non molto grazie alla Newton Compton. E ora sono di nuovo qui a parlarvi della novella Love is forever, che precede il secondo volume, che trovate in ebook da oggi, 14 Dicembre, e che grazie alla casa editrice ho potuto leggere in anteprima. Se avete letto la prima storia, sicuramente non saranno passati inosservati Mia, migliore amica di Estelle, e Jensen, amico di Oliver e Victor. I due avevano avuto una storia, che però è finita male, e, ancora quando li abbiamo lasciati, non sono esattamente in ottimi rapporti.

Trama
Mia e Jensen, aspirante scrittore lui, esuberante fotografa in erba lei, sono inseparabili durante gli anni del college. Quando Jensen deve lasciare la California per frequentare l’Università a New York, entrambi decidono di prendersi una pausa, con la promessa di ritrovarsi di nuovo insieme alla fine del cammino. Ma le cose non vanno esattamente come avevano sperato.
Cinque anni dopo, vita e carriere ormai avviate, Mia e Jensen si rivedono al matrimonio di Elle e Oliver. E se Mia è ancora intenta a detestarlo ed evitarlo, Jensen ha ben altri piani…


C'è il serio rischio che questa recensione diventi più lunga del libro stesso che, purtroppo, conta solo 50 pagine, quindi vi dirò solo lo stretto indispensabile per non rovinarvi la sorpresa. In ogni caso credo che l'espressione "breve ma intenso" renda bene l'idea. Non lasciatevi fuorviare dal fatto che sia molto breve, perché l'autrice è stata comunque in grado di coinvolgere noi lettori, regalandoci poche ma significative scene. Com'è nel suo stile, la Contreras passa da un momento all'altro del loro passato insieme, per poi concludere con un capitolo dedicato al presente che possiamo considerare il prologo del libro, sempre dedicato a loro, che arriverà.
Life is love mi aveva lasciato addosso una curiosità pazzesca su questa coppia, di loro sapevamo soltanto che avevano avuto una storia da ragazzi, terminata quando lui si è trasferito per andare al college. Ora non si parlano, ma non possono certo dire di essersi indifferenti... quindi cosa sarà mai successo tra i due? La rivelazione mi ha lasciata di stucco, perché l'autrice è bravissima a dire e non dire le cose. Ripensandoci dopo, alcuni fatti acquisteranno effettivamente un senso, ma io non l'avevo in alcun modo previsto. E' stata davvero molto brava a nascondere informazioni che, fornite solo in un secondo momento, ora accrescono l'intensità del seguito!
Mia era puro amore. Era tutto. Mi amava, mi spronava e mi ispirava.
Il racconto principale avviene a pochi mesi dalla partenza di Jensen, intervallato da alcuni flashback della loro storia insieme. Fino ad arrivare al momento in cui il libro precedente si è consluso: il matrimonio di Elle e Oliver. In questa occasione i due sono costretti ad incontrarsi di nuovo e si preannuncia un turbolento futuro per la coppia. Spero che nel seguito ci sia spazio anche per altre scene dal loro passato perché ho trovato l'autrice estremamente convincente anche nella parte young/new adult. Ma soprattutto perché sono indispensabili per comprendere meglio i personaggi e i sentimenti che li legano. E anche perché non è giusto buttare lì frasi e poi non raccontare! Scusate lo sfogo...
Ci baciammo per una penitenza, e nel momento in cui le sue labbra incontrarono le mie, capii di essere spacciato...
Mi piace molto la Mia donna e sono sicura che saprà farsi valere e tener testa a Jensen, ma quel ragazzo, deluso dalla vita e da se stesso, ha ancora un mondo da raccontare. Già in queste poche pagine ci regala scene, ma soprattutto parole, emozionanti e molto molto tristi. E se vi siete fatti un'idea di Jensen nel primo libro, probabilmente la cambierete del tutto. Ora basta però, vi sto già dicendo troppo! Io, personalmente, vi consiglio la serie, ma vi avviso che questa novella è un'arma a doppio taglio. Può aiutare ad ingannare l'attesa del romanzo vero e proprio dandovi un assaggino di quello che sarà, oppure può rendere ancora più lunga l'attesa e farvi vivere nella curiosità. Io non ho resistito neanche 30 secondi e sono comunque contenta di averla letta, ma adesso è un po' come quando vediamo i pacchetti sotto l'albero di Natale e iniziamo a tastarli e a pressare chiunque per avere qualche piccolo indizio. Poi chi resiste più?!

Al prossimo libro!
Veronica

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...