mercoledì 23 maggio 2018

REVIEW TOUR: Naked Truth (Secret Life Series #1) di Valentina Ferraro


Buongiorno!
Dopo il grande successo della serie Matching Scars, Valentina Ferraro torna con una serie tutta nuova! Naked Truth è il primo volume, autoconclusivo, della Secret Life Series e dà il via alle avventure di un gruppo di 5 amici. I primi due a superare la soglia dell'amicizia sono Mason e Nikky e la loro è una storia che sicuramente non vi annoierà! Io ho avuto il piacere di partecipare a questo lungo Review Tour e oggi tocca a me parlarvi di questo romanzo edito da Les Flaneurs Edizioni.

Mason e Nikky non potrebbero essere più diversi.
Lei, originaria di un paesino del Delaware, proviene da una famiglia umile e ha costruito sulle parole “sacrificio” e “indipendenza” tutta la sua vita. 
Lui è la pecora nera di una delle famiglie più in vista del Rhode Island, ripudiato per aver scelto di seguire i propri sogni.
Lei è la “brava ragazza della porta accanto”, studentessa modello alla NYU e senza grilli per la testa; 
Lui incarna alla lettera la definizione di “bello, tatuato e inaffidabile”.
Eppure, complice una notte brava ad Atlantic City, Mason e Nikky si ritrovano a desiderare di cambiare le carte in tavola, di lasciarsi andare, di oltrepassare il limite e di mischiare le loro vite come gli ingredienti di un cocktail improbabile ma incredibilmente irresistibile.
Perché la nuda e cruda verità è che di fronte alla passione nessuno è immune...

Inizio questa recensione con un'ammissione: questo è il primo libro che leggo di Valentina Ferraro. Ho ovviamente già sentito parlare (e anche molto bene) della serie Matching Scars, ma è ancora nell'infinita listi di libri da leggere, quindi non posso fare un confronto con i suoi lavori precedenti. Quello che però posso dire con certezza è che Naked Truth è un inizio col botto di una serie che promette davvero molto bene! Mi sono buttata su questa storia spinta sicuramente dalla curiosità che mi sono costruita intorno al nome dell'autrice e, chiaramente, anche perché la trama rispecchiava appieno i miei gusti. Non sapevo però veramente cosa aspettarmi dallo stile, dal linguaggio, dal modo di scrivere, ma neanche dalla storia, perché le poche righe che presentano questo romanzo sono volutamente molto vaghe. Tutto questo non sapere ha quindi sicuramente contribuito all'effetto sorpresa, ma, a lettura ultimata, posso dire con tranquillità che è stato il pacchetto completo a convincermi dalla prima all'ultima parola, a catturare totalmente la mia attenzione e a farmi dire "per fortuna non mi sono persa questo romanzo!".

martedì 22 maggio 2018

COVER REVEAL: Come un fulmine a ciel sereno (Bleeding Stars #3) di A.L. Jackson


Buongiorno! 
A.L. Jackson, autrice straniera bestseller autopubblicata in Italia, sta per tornare con un nuovo, emozionante e sensuale romanzo. Come un fulmine a ciel sereno è il terzo volume, autoconclusivo, della serie Bleeding Stars ed uscirà il 6 giugno in ebook. Filo conduttore della serie è la band dei Sunder, ma, dopo i primi due libri dedicati alla coppia formata da Sebastian, frontman del gruppo, e Shea, ora l'attenzione si sposta su Lyrik, primo chitarrista, e Tamar. Sono molto felice, insieme a molti altri blog, di potervi svelare cover e trama, ma soprattutto di potervi regalare un lungo estratto per immergerci già nella storia!


Pagine: 460
Serie: Bleeding Stars #3
Prezzo ebook: 3,99 euro
Data uscita: 6 giugno 2018
Disponibile su tutti gli store

Lei è un meraviglioso incubo e lui un perfido sogno...
Sai cosa si prova subito prima che un fulmine cada? Il modo in cui puoi sentire l'elettricità scorrerti nelle vene? I fremiti di avvertimento che crepitano nell'aria densa? Questa è un'emozione che Tamar King ha inseguito per tutta la vita finché non è diventata proprio la cosa da cui è dovuta fuggire.
Negli ultimi quattro anni, Tamar si è nascosta in un mondo isolato creato da lei stessa. Era al sicuro. Nessuno poteva toccarla. Finché Lyrik West non è piombato nella sua vita.
Lui è il primo chitarrista dei Sunder e tutto ciò che lei non potrà mai avere. Tuttavia, l'oscuro e bellissimo rockettaro diventa l'unica cosa che Tamar desidera ardentemente.
Lyrik ha dedicato la sua vita alla band e il successo che ha raggiunto gli è costato caro. Amareggiato, duro e pieno di rimpianti, si rifiuta di lasciarsi andare di nuovo, ma dall'istante in cui vede Tamar King, non desidera altro che passare una notte di passione con lei.
La splendida barista si rivela essere molto più di quanto si aspettasse. La loro attrazione è irrefrenabile, il loro desiderio travolgente. Basta un solo tocco ed entrambi prendono fuoco.
Ma vale la pena essere bruciati?

REVIEW PARTY: Remember me (Destini incrociati #3) di Veronica Scalmazzi


Buongiorno!
Esce oggi, per la gioia di molte, Remember me, il terzo volume della serie Destini incrociati, che è a sua volta uno spin off della serie I sospiri del cuore, entrambe pubblicate da self da Veronica Scalmazzi. Sono tutti romanzi autoconclusivi, quindi leggibili indipendentemente dagli altri, ma, per esperienza, vi assicuro che vi verrà voglia di recuperare tutto per conoscere la storia anche di tutte le altre coppie. In questo romanzo in particolare, infatti, sono tantissimi i personaggi che incontriamo di nuovo e che circondano i due nuovi protagonisti: Cassie e Alex. Io, purtroppo, ho letto solo il romanzo precedente, Logan (che trovate recensito QUI), e, conoscendo già quel bel peperino di Cassie, non ho avuto dubbi su questa nuova uscita! Per questo sono felice di parlarvi in anteprima del nuovo lavoro di Veronica, partecipando a questo Review Party!

Destini incrociati
1. CUORE CONTRO CUORE (Cj & Sky) M/F
2. LOGAN (Logan & Jay) M/M [recensione]
3. REMEMBER ME (Alex & Cassie) M/F


Una vecchia panchina e un nastro rosso sono le uniche cose che rimangono di Belle, di una ragazzina impacciata e con gli occhi scuri come il cioccolato che Alex Stanton ha incontrato tredici anni prima.
Oggi, di quei momenti, non è rimasto più nulla. La sua vita scorre frenetica fra riunioni d'affari newyorchesi e relazioni all'insegna del divertimento: nessun coinvolgimento emotivo, niente complicazioni, solo puro e sano sesso. Ma il passato è in agguato e la telefonata di Thomas Morris, socio e fidato amico di suo padre, lo costringerà a ritornare nella sua città natale, dove tutto ha avuto inizio. 
Cassie Tylor lavora come cameriera nel pub del suo migliore amico, ama la vita e da sempre il suo motto è: “Mai mollare”. Ironica e sfacciata, vive alla giornata senza alcun freno, mettendo anima e corpo in tutto ciò che fa. Quando può, fa volontariato presso il reparto pediatrico dell'ospedale di Portland, ed è proprio lì che incontrerà Mr. Strafottenza. 
Un incontro inaspettato, una passione travolgente, tre mesi di sfide eccitanti, fino all'istante in cui il dolore e la rabbia torneranno a bussare alle loro porte. 
Niente sarà più lo stesso, e un filo rosso stravolgerà le loro esistenze. 
Per sempre.

Di Cassie abbiamo conosciuto il carattere solare, il suo essere un po' sopra le righe, il suo non avere peli sulla lingua, ma la battuta sempre pronta. In Logan ha rappresentato tutte noi lettrici ideando il Club Mai Una Gioia, tifando per l'amore tra Logan e Jay, ma chiedendosi il perché di tanto spreco per le donne. Insomma, l'abbiamo vista sempre come l'amica che porta allegria, che alleggerisce l'atmosfera, a suo agio con il proprio corpo e con l'altro sesso. Ma Cassie è anche molto altro. Cassie è una ragazza che crede nel vero amore e nel destino, che sogna di incontrare la propria anima gemella. È una ragazza che si circonda di amici, che nei veri amici vede la propria famiglia, ma che ogni sera torna ad essere sola e a sentire la mancanza di una famiglia solo sua, di un uomo al proprio fianco con cui addormentarsi e risvegliarsi ogni mattina. È una ragazza con tanto amore da dare e bisognosa di riceverne, nonostante la forza e l'indipendenza con cui si fa scudo.

lunedì 21 maggio 2018

RECENSIONE: For the love of English di A.M. Hargrove


Buongiorno!
Leggo libri della Quixote Edizioni ormai da diversi mesi e quelli belli sono stati davvero tanti, sia nel genere M/M che nel più tradizionale M/F. Ne ricordo diversi con piacere, alcuni perché divertenti, altri perché emozionanti, altri ancora perché dolci e romantici, ma anche alcuni perché particolarmente sexy e passionali. Però è difficile trovare un romanzo che, da solo, sia indimenticabile per tutte queste ragioni. Difficile, ma non impossibile. A.M. Hargrove, infatti, ci è riuscita e ci ha regalato un piccolo gioiellino che la CE non si è fatta sfuggire e ha portato da noi a inizio maggio. Eccovi quindi la mia recensione innamorata di for the love of English e, se a giugno sarete al Rare a Roma, non lasciatevi scappare l'occasione di incontrare l'autrice!

Beckley Bridges, padre single, è sexy da far paura. Sul serio, è la cosa più bollente da quando è stato creato il sole, tanto che se gli rompi un uovo addosso, quello inizia a sfrigolare. Quindi qual è il problema? Che è anche uno stronzo colossale. Lo odio, quel bastardo. Cerco di evitarlo in ogni modo, ma per qualche motivo salta fuori ovunque io vada.
Il vero problema, però, è sua figlia, English. È un’adorabile, eccentrica bambina di prima elementare, e la cosa più dolce da quando hanno inventato il tè freddo. Ed è una dei miei scolari, ma è anche l'amore della sua vita. Perciò devo per forza avere a che fare con lui a livello professionale. Non è semplice. Su una scala che va da facile a difficile, avere a che fare con Beckley Bridges è come avere a che fare con delle unghie che grattano sulla lavagna.
Ma dato che la madre di English cerca di ottenere la custodia, dopo averla abbandonata sulla porta di Beckley quando era una neonata, lui è disposto a fare tutto il possibile per tenerla con sé.
È per questo che mi ha fatto la proposta.
E per quanto la cosa possa sembrare folle, mi sono ritrovata a pensarci su.

Sheridan è al suo primo giorno di scuola come insegnante di prima elementare, sta per coronare il suo sogno, ma ha paura di non essere all'altezza. Appena i bambini entrano in classe, però, dimentica tutte le preoccupazioni e ricorda solo perché ha lavorato tanto duramente per arriva a questo. C'è una bambina in particolare che fa subito breccia nel suo cuore, un dolcissimo angelo dalla lingua lunga, la piccola English. Il suo lavoro, però, è fatto anche di incontri con i genitori e, se tutti lodano il suo operato, ce n'è uno che proprio le dà sui nervi. Bellissimo, ma altrettanto scontroso e arrogante, tanto che si chiede come da lui sia potuta nascere proprio English. Ma rimane sbigottita soprattutto dalla dolcezza del rapporto tra Beck e sua figlia, dall'amore incondizionato che provano l'uno per l'altra. Proprio non riesce a capire come l'uomo che non perde occasione per farla innervosire con il suo atteggiamento e i suoi silenzi, sia lo stesso che ha messo in pausa la sua vita per dedicarsi, corpo e anima, a quella piccolina che, quando era ancora un giovane e scapestrato ragazzo, ha trovato davanti alla porta di casa.

REVIEW PARTY: Dirty (Dive Bar Series #1) di Kylie Scott


Buongiorno!
Secondo giorno di Review Party dedicato a Dirty, il nuovo romanzo di Kylie Scott, che apre la serie Dive Bar, spin off della The Lick Series. L'ebook è uscito ieri e giovedì sarà disponibile anche in cartaceo per la Newton Compton. Dirty è un romanzo che può essere letto indipendentemente dalla serie precedente, ma il protagonista, Vaughan, lo abbiamo già conosciuto e il mio consiglio è quello di leggervi anche la serie sulla band degli Stage Dive (QUI ho recensito il quarto e ultimo libro), per completezza, ma soprattutto per apprezzare al meglio questa autrice. Io, comunque, non potevo certo perdermi il suo ritorno, quindi eccovi la mia recensione! Per tutte le immagini utilizzate in questo post ringrazio di cuore Chiara (BookHeart) che le ha create per noi e ci ha e vi ha permesso di dare un volto (e che volto) al protagonista maschile!

L’ultima cosa che Vaughan Hewson si sarebbe aspettato di trovare nella casa in cui ha trascorso l’infanzia è una sposina con il cuore spezzato. Nella sua vasca da bagno, per giunta. Lydia Green ha scoperto che l’amore della sua vita l’ha tradita persino alla vigilia delle nozze. E per giunta con il testimone. Il colpo di grazia, per lei. E così è scappata e si è nascosta in quella casa, troppo sconvolta per pensare a cosa avrebbe fatto nel caso in cui fosse tornato il proprietario. Vaughan è l’esatto opposto dell’uomo perfetto e rispettabile con il quale Lydia stava per sposarsi. È un musicista ma si mantiene con un lavoretto in un bar che gli consente a stento di sbarcare il lunario. Eppure, fidarsi delle apparenze non ha portato Lydia a trovare la felicità… Tutt’altro. Forse, allora, è il caso di cominciare a prendere decisioni col cuore invece che con il cervello. E finalmente, a lasciarsi un po’ andare…




Immaginate che sia il giorno più bello della vostra vita, quello in cui sposerete l'uomo che amate. Siete giovani, lontane da casa e, anche se non lo conoscete poi da così tanto tempo, sapete che sposarvi è la cosa giusta da fare per realizzare il vostro sogno: creare una famiglia. Immaginate di indossare il vostro bell'abito bianco, di avere la casa piena di invitati e di ricevere, poco prima del grande momento, un messaggio anonimo. Un messaggio inaspettato, una doccia fredda, che mina ogni vostra certezza e che mostra la vera natura del vostro promesso sposo. Voi cosa fareste in una situazione del genere? Lydia reagisce scappando dal traditore e dalle nozze, senza pensarci un attimo, e nascondendosi in una casa vicina, apparentemente abbandonata. Ed è proprio qui, ancora vestita da sposa e disperata, che Vaughan la trova, mezzo nudo, nella vasca da bagno. Lui è il proprietario di casa, tornato in questo posto dai troppi ricordi solo per risolvere alcune questioni e per rimettere in sesto la propria vita. Di certo non pensava di imbattersi in questa donna, delusa, ferita e folle di rabbia, ma questo non lo frena dal volerla aiutare.