venerdì 23 dicembre 2016

RECENSIONE: Ti amo per caso (Elements Series #1) di Brittainy C. Cherry


Buongiorno! Oggi vi parlo di un romanzo molto atteso da me e da chi aveva letto e amato L'amore arriva sempre al momento sbagliato. Brittainy C. Cherry era riuscita a farci commuovere già dalle primissime pagine, dimostrando di saper emozionare il lettore con poche parole. Anche in questo caso, con Ti amo per caso, non è stata da meno. Le sue storie hanno sempre un carico emotivo bello intenso e sono sicura che la Elements Series saprà regalarci ancora molte emozioni. Il 19 Dicembre, quindi, la Newton Compton ha portato da noi il primo volume e io già non vedo l'ora di leggere i prossimi capitoli. Per fortuna, però, sono tutti libri autoconclusivi. Andiamo a conoscere meglio Elizabeth e Tristan.

Trama
Hai presente quello spazio che c’è tra un incubo e un bellissimo sogno? Quando il domani non arriva mai e il passato non fa più male? Sì, proprio dove il mio cuore batte allo stesso identico ritmo del tuo, il tempo non esiste ed è facile respirare? È lì che voglio vivere con te».
Mi avevano messa in guardia su Tristan Cole.
«Stai lontana da lui», mi diceva la gente. «È crudele». «È freddo».
È semplice giudicare un uomo dal suo passato. Troppo facile guardare Tristan e vedere un mostro. Ma io non potevo farlo. Ho riconosciuto il male che si portava dentro, perché era simile a quello che viveva in me. Eravamo due persone svuotate. Entrambi alla ricerca di qualcosa di diverso. E insieme abbiamo deciso di provare a riunire i frammenti del nostro passato. Poi, forse, avremmo potuto finalmente ricordarci di respirare…

Non avevo dubbi sulla bravura di questa autrice, ma non mi aspettavo di avere davanti un romanzo che mi avrebbe coinvolta così tanto. Per molti aspetti, almeno per me, è riuscita a scrivere una storia ancora più bella, sicuramente più matura. E' la storia di due persone distrutte che, provando e sbagliando, riescono a ritrovare insieme la felicità senza dimenticare il passato. E' una manifestazione di un dolore capace di annientare, ma anche un esempio di speranza. Quando i protagonisti hanno delle persone importanti nel loro passato, si tende in qualche modo a sminuirli, a trovare qualcosa che ci faccia amare la nuova coppia senza "rimpiangerli". Quello che ho apprezzato tantissimo è stato che invece la Cherry non ha fatto niente del genere, Elizabeth e Tristan non dimenticano quello che erano o quello che avevano, mai, ma hanno la fortuna di trovarsi a vicenda, di trovare un'altra persona da amare che possa essere importante allo stesso modo.
Lui era tuono, io ero fulmine, ed eravamo a pochi secondi dal creare la tempesta perfetta.
Il triste passato che entrambi condividono, il dolore che rivedono negli occhi dell'altro, la speranza di dimenticare quanto faccia male o di ricordare cosa si provava, è ciò che li fa avvicinare. Ma se Elizabeth ha ancora un motivo per sorridere, ossia la sua piccola Emma, che le dà la forza di andare avanti e un ottimo motivo per svegliarsi ogni mattina, Tristan non ha più nessuno. Conosce solo il dolore e la rabbia, la sua è diventata ormai mera sopravvivenza. Tutti in città lo vedono come quello "strano", addirittura pericoloso, ma, nonostante tutte le raccomandazioni, Liz vede cosa c'è dietro la maschera da scontroso che indossa, riconosce il suo stesso dolore.
"In città hanno tutti paura di me. Ti faccio paura, Elizabeth?", sussurrò, con il respiro che mi sfiorava le labbra. "No". "Perché no?" "Perché ti vedo".
La loro storia è bella perché è vera, sbagliano, ma stanno ancora provando ad andare avanti e non sanno come fare. Vorrei dire molte altre cose, ma non voglio rovinare la lettura a nessuno e continuare vorrebbe dire svelare troppo. Quindi vi consiglio davvero tanto di leggere Ti amo per caso perché, oltre a ciò che ho già detto, ci sono molti altri motivi per farlo. Molte pagine vi faranno piangere ed emozionare, ma l'autrice è stata bravissima a smorzare un po' il tono inserendo scene piccanti al punto giusto e altre molto più divertenti. L'ironia e la simpatia di Faye, migliore amica di Liz, ci accompagnano per tutta la lettura, ma io ho ancora le lacrime agli occhi (e questa volta dovute alle risate!) per la scena di Hulk! Poi c'è Emma, di una dolcezza infinita, che mi ha trasmesso moltissima tenerezza attraverso il suo rapporto con Zeus e Bonzo e la sua innocenza. Per non farci mancare nulla, troverete anche colpi di scena e suspense. Il tutto, nel complesso, è però perfettamente credibile e ben amalgamato.
"Voglio baciarti. Baciare proprio te. La parte di te triste. Fragile".
Tristan, di prepotenza, si aggiunge alla lista (lunghissima) dei miei bookboyfriend. La sua dichiarazione, per niente smielata, anzi, è stata una delle più belle che abbia mai letto. Ha tutte le ragioni per avercela con il mondo intero, però sa essere anche estremamente dolce e romantico. Non so che altro dirvi, se non "leggetelo e amatelo". L'amore è davvero la migliore medicina per un cuore che ha smesso di battere.
Conosci il luogo a metà tra gli incubi e i sogni? Il posto in cui domani non arriva mai e ieri non fa più male? Il posto in cui il tuo cuore batte in sincronia con il mio? Il posto in cui il tempo non esiste, e respirare è più facile? E' lì che voglio vivere con te.
Al prossimo libro!
Veronica

2 commenti:

  1. E' piaciuto tantissimo anche a me questo libro, veramente brava quest'autrice che già mi aveva convinto con l'altro suo romanzo. Adesso aspetto di leggerne altri suoi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho sbirciato le trame degli altri libri della serie e ora ho una curiosità pazzesca. E' stata davvero una bella scoperta la Cherry!

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...