martedì 3 gennaio 2017

RECENSIONE: Prima di innamorarmi (La serie dei desideri #2.5) di G.J. Walker-Smith


Buonasera! Nella prima recensione del 2017 voglio parlarvi di una serie che mi ha accompagnata verso la fine dello scorso anno e in particolare della novella uscita a Capodanno per la Newton Compton. Se non conoscete il franco-americano Adam e il diavolo della Tasmania Charli, che vive nel mondo dei sogni circondata da fate, allora vi consiglio di recuperare La serie dei Desideri di G.J. Walker-Smith. Tutti gli altri, invece, ricorderanno sicuramente Alex, fratello di Charli, e Gabrielle, cugina di Adam e insegnante di francese della ragazza. A loro è dedicata la novella contemporary romance Prima di innamorarmi che si colloca tra il secondo e il terzo libro della serie, anche se in Italia è stata pubblicata dopo L'amore che sarà (terzo capitolo della serie che conclude la storia di Adam e Charli).


1. E l'amore bussò
2. E l'amore chiamò
2.5 Prima di innamorarmi
3. L'amore che sarà

Trama
Gabrielle Décarie ha smesso con gli uomini arroganti, ma questo non significa che non possa divertirsi un po’. Quando fa la sua mossa con Alex Blake, si ripromette di non andare oltre una sola notte. È troppo sicuro di sé, provocante e complicato. E ciononostante, si innamora follemente di lui.


L'autrice ci tiene a precisare che non è una storia a sé stante e che dovrebbe essere letta dopo i primi due libri, come vi ho detto prima, anche se in realtà ci viene raccontata una storia precedente che praticamente termina quando inizia E l'amore bussò. Personalmente sconsiglio di leggerla se non avete ancora iniziato la serie perché, in particolare, viene rivelato un dettaglio non da poco (che anche io ho volutamente omesso per non rovinare la lettura a nessuno). E' anche vero però che non svela molto altro e che quindi abbiate già letto il secondo, o anche il terzo, oppure no, poco cambia.
"Mi ami?". "Diciamo che non riesco a trovare un solo motivo per non farlo".
Grazie a questa breve novella ho potuto apprezzare ancora di più il personaggio di Alex e capire quanto Charli sia molto simile a lui. Viene fuori anche il particolare rapporto che ha con la ragazza, anche se non tanto quanto avrei voluto, probabilmente per il fatto che l'intero racconto è dal punto di vista di Gabrielle. Abbiamo modo anche di conoscere un po' meglio la francesina e di compatirla per essere l'insegnante di una peste come Charlotte.
"Sei la mia arte, Gabs?". "Che cosa intendi?". "Mi hai detto che arte è bellezza. Sei la mia bellezza. E io ti amo".
La storia, per quanto breve, forse un po' troppo, mi è piaciuta davvero. E' divertente, romantica e ci dà quel di più che prima potevamo solo immaginare. Alex Blake è l'opposto di quello che Gabrielle immagina sia il suo tipo, ma è talmente carismatico e affascinante che la conquista con poche battute. La loro relazione, però, deve rimanere segreta. Charli ne ha passate talmente tante che questo nuovo pettegolezzo nel loro piccolo paese può solo peggiorare la situazione. Ma Alex deve stare attento perché, per proteggere una persona che ama, rischia di perdere l'altra. 
"Non lasciarmi andare". "Non ti lascio andare mai più".
Io sono sempre favorevole alle novelle, perché odio non sapere qualcosa in più anche sui personaggi secondari, come sono arrivati a quel punto, cosa c'è dietro quello che già sappiamo. E' vero, sono spesso troppo brevi, ma sempre meglio di niente. Quindi, se amate questa serie, consiglio di leggerla perché, anche se sostanzialmente non ci dice niente di nuovo, è una bella storia d'amore.

Al prossimo libro!
Veronica

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...