sabato 22 aprile 2017

BLOGTOUR: Ruin me di Danielle Pearl. III tappa: 5 motivi per leggerlo


Buongiorno e benvenuti alla terza tappa del BlogTour dedicato a Ruin me. Ogni volta che mi spezzi il cuore di Danielle Pearl, una delle prossime nuove uscite firmate DeA Young Adult. Direi che qui mi sono dilungata abbastanza presentandovi il romanzo, quindi non mi ripeto. Fatemi solo dire che sono felice di prendere parte a questo piccolo "progetto" e ringrazio Kiki del blog BookHeart per avermi coinvolta. Per me è il primo blogtour in assoluto e spero che la mia tappa vi piaccia e vi faccia apprezzare questo libro che a me è piaciuto molto. Vi anticipo già che ve ne parlerò meglio in una recensione che sarà online la prossima settimana. Ma ora arriviamo finalmente al dunque, ecco i...

5 MOTIVI PER LEGGERE RUIN ME

1. Perché scegliere tra young adult e new adult quando si possono avere entrambi?
Ecco, questa è la prima motivazione che mi è venuta in mente ed è sicuramente uno dei punti forti del romanzo. Mischiare l'ambientazione liceale con quella universitaria, l'amore adolescenziale con quello più maturo e "adulto". Ma restando sempre comunque sulla stessa scia, perché non passa molto tempo tra il passato e il presente e, dunque, non c'è una vera e propria separazione tra le due storie. Io amo quando i protagonisti, oltre al presente, condividono un passato che ci viene raccontato. E in questo libro viene fatto un po' alla volta, senza annoiare e lasciandoci con la curiosità di scoprire qualcosina in più.


2. Perché non è solo una storia d'amore
Le storie d'amore sono il mio pane quotidiano, lo sapete, ma in un libro non basta solo questo. Ci devono essere anche dei contenuti e dei temi importanti, qualcosa che possa lasciare un messaggio o, perché no, un insegnamento a chi legge. E Ruin me tratta veramente tanti argomenti diversi, da quelli più attuali e interessanti a quelli più delicati, da quelli più leggeri a quelli emotivamente più pesanti. Non voglio svelarvi nulla, ma mi è piaciuto molto, per esempio, il progetto che gli studenti hanno dovuto sviluppare per il corso di marketing digitale (ma probabilmente si tratta di deformazione professionale).

3. Perché i protagonisti non sono gli unici ad attirare l'attenzione
Vi assicuro che vi appassionerete a Carleigh e Tucker e alla loro storia, ma sono altrettanto sicura che anche tutti i loro amici vi incuriosiranno. In effetti questa serie e la precedente (vi spiego un po' meglio la situazione qui) sono state e saranno dedicate un po' a tutti i personaggi, ma per noi che conosciamo tutto il gruppo per la prima volta (visto che la prima serie non è ancora arrivata in Italia) il desiderio di sapere di più è tanto. Ci sono per esempio Rory e Cap che vediamo innamoratissimi, ma di cui abbiamo voglia di conoscere la storia fin dall'inizio, soprattutto visti i riferimenti a certi fatti di cui non abbiamo letto nulla. Ma c'è anche Beth, la sorellina di Cap, che sarà la protagonista del prossimo volume, che si fa già volere bene e che con qualche sguardo già ci fa sognare quella che immaginiamo possa essere la sua storia. Ma anche Billy, il fratellino di Carleigh, che ha tutta l'aria di poter diventare un gran conquistatore. Insomma, di certo i personaggi in cui immedesimarsi o a cui affezionarsi non mancano.

4. Perché ci dimostra che offrire una seconda possibilità, a volte, è la strada per la felicità
L'avrete capito dalla trama, questo romanzo parla di seconde possibilità e lo fa sotto diversi aspetti. Parla anche di odio, vero o presunto, di vendetta, di ricatti. Ma alla fine, come piace a noi, vince il messaggio positivo. Quello che ci fa capire che è giusto dare e darsi una seconda possibilità, perché non sempre le cose sono come crediamo o come ci sembrano in quel momento e perché si rischia di buttare via qualcosa di bello per un errore. 

5. Per Tucker Green
E scusate se è poco! In ogni romance che si rispetti, ci deve essere un protagonista maschile in grado di far innamorare e sognare noi lettrici, e Tucker è proprio uno di questi. Bello, simpatico, divertente, sexy, sicuro di sé, dolce, possessivo, geloso, ma anche incredibilmente innamorato. Tuck è praticamente un eroe e un uomo di Neanderthal allo stesso tempo. Perché, va bene l'emancipazione, l'indipendenza, la forza delle donne, l'orgoglio e quello che volete, ma noi ragazze desideriamo l'uomo pronto a salvarci nel momento del bisogno, ma anche quello che ci carica in spalletta e ci porta via in una rozza dimostrazione di affetto. E, leggendo questo libro, amerete il ragazzo insicuro e sincero, ma anche quello arrabbiato e deluso, quello passionale, ma anche quello distrutto.

Bene, spero di avervi fornito cinque buone motivazioni per dare un'opportunità a questo romanzo, ma soprattutto di avervi trasmesso un po' di quello che questi personaggi e questa storia hanno trasmesso a me. Vi lascio il calendario con tutte le tappe e vi consiglio di seguire anche il lavoro che hanno fatto e faranno gli altri blog.


A presto!
Veronica

6 commenti:

  1. Tappa davvero ben fatta Veronica. Concordo con te per i punti 1, 2, 4 e 5! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :) Bene, sono contenta che anche tu abbia apprezzato le stesse cose ;)

      Elimina
  2. Uuuh mi sembrano tutti motivi validissimi! E' già sulla mia wishlist questa meraviglia! *__*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...