mercoledì 12 luglio 2017

BLOGTOUR: Bastardo fino in fondo di Penelope Ward e Vi Keeland. V tappa: 5 motivi per leggerlo


Buongiorno!
Con grandissimo piacere vi parlo di un romanzo che uscirà domani per la Newton Compton e che ha conquistato le fan d'oltreoceano unendo la bravura di due grandi autrici come Penelope Ward e Vi Keeland, ossia Cocky Bastard. Esatto, proprio lui è finalmente arrivato da noi con un titolo che non è l'esatta traduzione, ma che rende comunque bene l'idea: Bastardo fino in fondo. Con altre blogger abbiamo iniziato qualche giorno fa a farvi conoscere meglio il romanzo, i personaggi e i luoghi e ora tocca a me presentarvi la quinta tappa di questo Blogtour. Anche in questo caso mi ritrovo a parlarvi dei 5 motivi per leggere questo libro perché, beh, mi piace troppo questo tipo di contenuto e, in un modo o nell'altro, finisco quasi sempre per esporvi le mie motivazioni. Tanto che sto pensando di farla diventare una rubrica fissa, ma di questo vi parlerò a tempo debito. Ora andiamo al dunque perché, come sempre, ho molto da dirvi.


Un australiano sexy e arrogante di nome Chance. Era davvero l’ultima persona in cui mi aspettavo di imbattermi nel mio viaggio attraverso il Paese. Quando la mia macchina si è rotta, abbiamo fatto un accordo: niente programmi, saremmo andati avanti per miglia e miglia passando notti sfrenate in motel sconosciuti senza limiti e senza una meta precisa. E così quello che doveva essere un normale viaggio si è trasformato nell’avventura della vita. Ed è stato tutto davvero incredibile finché le cose non sono diventate serie. Lo desideravo, ma Chance non si esponeva. Pensavo che mi volesse anche lui, invece qualcosa sembrava trattenerlo. Non avevo intenzione di perdere la testa per quel bastardo arrogante, soprattutto da quando avevo saputo che le nostre strade stavano per dividersi. D’altra parte si dice che tutte le cose belle prima o poi finiscono, o no? Forse è così, o forse ero io che non volevo vedere la fine della nostra storia...



5 MOTIVI PER LEGGERE BASTARDO FINO IN FONDO

1. Perché Penelope Ward e Vi Keeland sono una doppia garanzia
Il nome dell'autore o dell'autrice è spesso un ottimo motivo per il quale decidere di leggere un libro. E in questo caso la garanzia è doppia perché il romanzo è stato scritto a quattro mani da due autrici amatissime: Penelope Ward e Vi Keeland. In Italia, poi, questo è decisamente il loro periodo e abbiamo avuto modo di apprezzare la loro bravura da sole con Non avrai segreti per la prima e Bossman per la seconda (ne approfitto per consigliarvi quest'ultimo e per dirvi che ne parlerò presto; il primo, invece, è nella mia wishlist, ma è un libro che sento di dover recuperare, soprattutto ora). E, notizia fresca fresca, della Ward vedremo presto anche Odioamore (RoomHate) che uscirà a metà agosto sempre per la Newton Compton. Insomma, se vi sono piaciute separate, insieme sono una vera bomba e si amalgamano alla perfezione. E poi... du is megl che uan, giusto?

2. Perché è un romanzo on the road
Non so se anche voi avete una passione smisurata nei confronti dei romanzi on the road, ma io sì! E questo è sicuramente uno dei motivi che mi ha fatto amare questo libro. C'è tutto quello che caratterizza questo genere: due sconosciuti che iniziano un viaggio insieme, un percorso un po' pianificato e un po' improvvisato, la sosta nei motel, gli snack, la musica, l'amore che cresce piano piano, tra una sosta e l'altra. Non vi viene voglia di partire per un lungo viaggio in macchina?

3. Perché racchiude passione, divertimento ed emozioni
Se dovessi descrivere questo romanzo con degli aggettivi, userei sicuramente passionale, divertente ed emozionante... e un qualcosa che possa racchiuderli tutti e tre insieme. Non mancheranno certo delle scene hot a riscaldare (ancora di più) le vostre giornate o serate, ma, secondo me, sarà il lato divertente di questo libro a conquistarvi del tutto. Ma, per non farci mancare nulla, le due autrici riusciranno anche ad inserire una parte più seria dove le emozioni avranno la meglio.

4. Per Costoletta la capretta
No, non sono impazzita, Costoletta la capretta cieca e spaventata è davvero un motivo per amare questo libro. Di solito sono i cani o i gatti i classici animali domestici, ma questa volta sarà un'adorabile capretta a conquistare i vostri cuori e a farvi fare tante risate. E anche questo è un punto a favore del duo, essere riuscite ad inserire perfettamente una capra in un romanzo d'amore... l'avreste mai creduto possibile?

5. Per Mr. Bastard
Concludere con l'uomo della situazione è ormai nel mio stile, e solo per questo non ho chiuso in bellezza con Costoletta (non me ne volere!). Chance Bateman vi conquisterà, con la sua schiettezza, con la sua sfacciataggine, con la sua simpatia, con il suo accento australiano e con la sua vena da stalker/giardiniere. E poi è bello, sexy, passionale, ma anche dolce e romantico. Ho adorato il suo modo di mandare in confusione Aubrey e di farla impazzire, così come ho adorato il fatto che il loro viaggio non inizia esattamente come il principe che salva la donzella in difficoltà... vi renderete subito conto che Cocky Bastard è proprio il nome che più gli si addice.

6 (bonus). Per le copertine
I motivi sono 5, è vero, ma non potevo non nominare le copertine. A parte quella originale, che regala sempre grandi soddisfazioni, per una volta anche quella italiana ci piace e si avvicina decisamente a quello che chiediamo. Quindi direi che avere questa cover bella in vista in libreria è comunque un buon motivo per leggere il libro, no? E, già che ci siamo, aggiungiamoci anche Nick Ayler, il modello della cover americana e dei nostri banner e calendario. Per noi blogger è stato un ottimo incentivo!

Bene, spero di avervi fornito cinque, anzi sei, buone motivazioni per dare un'opportunità a questo romanzo, di avervi incuriositi, ma soprattutto di avervi trasmesso un po' di quello che questi personaggi e questa storia hanno trasmesso a me. Vi lascio il calendario con tutte le tappe e vi consiglio di seguire anche il lavoro che hanno fatto e faranno gli altri blog.


Al prossimo libro!
Veronica


                                                                 

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...