giovedì 3 agosto 2017

REVIEW PARTY: Grazie per avermi spezzato il cuore (Redemption Series #1) di Lauren Layne


Buongiorno! Grazie per avermi spezzato il cuore è uscito qualche mese fa e, in realtà, la Newton Compton ha già pubblicato tutta la Redemption Series di Lauren Layne in ebook, serie che è composta da una novella precedente (che si può però considerare come un vero e proprio romanzo) e da un volume successivo (qui trovate la presentazione della serie). Tutti e tre i capitoli sono autoconclusivi, ma collegati per i personaggi. Questo, per esempio, racconta la storia di Olivia, conosciuta nel primo volume come la ex, fedifraga, del protagonista, e Paul. In occasione dell'uscita di oggi del cartaceo (con una nuova cover) è stato organizzato un Review Party e io non potevo dire di no e non approfittare della possibilità, finalmente, di leggere questo libro. Ora, neanche a dirlo, urge recupero degli altri volumi!

Redemption Series
0.5 UN AMORE SENZA FINE (Ethan & Stephanie) [acquisto]
1.   GRAZIE PER AVERMI SPEZZATO IL CUORE (Paul & Olivia) [acquisto]
2.   L'AMORE FA MALE (Michael & Chloe) [acquisto]

Quando Olivia Middleton abbandona il glamour di Park Avenue per una remota città costiera del Maine, tutti danno per scontato che l’abbia fatto per seguire il suo istinto altruista. Ma Olivia nasconde un segreto: lavorare in un’associazione che si occupa del recupero di veterani di guerra non è esattamente un atto di generosità, ma una penitenza. Il problema è che la persona che le viene affidata non è l’anziano triste e riconoscente che si aspettava di incontrare, ma un ventiquattrenne scostante che non ha alcuna intenzione di diventare lo strumento per la redenzione di Olivia. E soprattutto ha uno sguardo che paralizza.
Paul Langdon non ha bisogno che uno specchio gli riveli di non essere più il quarterback che era prima della guerra. Sa che è diventato brutto dentro e fuori e ha deciso che farà di tutto per mantenere la forma di esilio che si è auto-imposto, anche a costo di perdere la sua eredità. Ma Paul non aveva fatto i conti con la splendida ventiduenne a cui è stato affidato, e che gli ricorda fin troppo tutto quello che ha perso e che non potrà mai più avere indietro. Più lei cerca di convincerlo ad abbassare le difese che si è costruito intorno, più è difficile riuscire a tenerla a distanza…
Ora Paul e Olivia devono decidere: saranno in grado di aiutarsi a vicenda o sono perduti per sempre?

Olivia è una ricca ragazza di New York, abituata al lusso e alla vita agiata. Ma un giorno decide di lasciare l'università e la sua vita attuale, allontanandosi da famiglia e amici per fare l'assistente sanitaria di un reduce di guerra in un paesino del Maine. La sua decisione non è dettata né dal desiderio di fare qualcosa di importante nella vita, né da un momento di noia, ma è invece molto più egoistica di quello che si può immaginare. Ha tradito il ragazzo che amava, la sua fiducia, e l'ha fatto con il suo migliore amico. Ethan (che è appunto il protagonista del primo libro) è ora felicemente fidanzato con una nuova ragazza, ma Olivia non riesce a perdonarsi e spera di espiare le sue colpe rendendosi utile per qualcuno, punendosi, in un certo senso, è fuggendo da Michael, il ragazzo che è stato la tentazione a cui non è riuscito a dire di no.
 Per la prima volta dopo tanto tempo, voglio essere uno per cui valga la pena rischiare.
Paul è un giovane ragazzo che la vita ha già messo a dura prova. È stato in guerra e in Afghanistan ha visto cose che non può più dimenticare, ricordi che lo perseguitano, in particolare uno: i suoi compagni, i suoi amici, che in uno scontro hanno perso la vita a pochi passi da lui. Lui è rimasto ferito, è stato colpito alla gamba e ora zoppica, ha grandi cicatrici che deturpano un lato del suo viso e porta i segni della guerra in tutto il corpo, ma è stato fortunato, è sopravvissuto, e non crede di meritare di essere ancora in vita, a differenza dei suoi compagni. Il padre ha provato di tutto per cercare di aiutarlo, di assicurarsi che qualcuno si occupi di lui nella sua esistenza solitaria, ma tutto è stato inutile. Paul non vuole un aiuto fisico e soprattutto non vuole nessuno accanto, ma il signor Langdon prova l'ultimo tentativo: Olivia. Il ragazzo non ne vuole sapere di avere una nuova balia che, già lo sa, farà la fine delle precedenti, ma i soldi che il padre gli promette in cambio sono necessari e quindi, se dovrà fingere, lo farà.
Se mi bacia stanotte, non voglio che lo faccia per allontanarmi. Voglio che lo faccia per tenermi più vicina.
Nessuno dei due si aspetta la persona che si trova davanti. Paul è molto più giovane di quanto potesse immaginare e, nonostante, le cicatrici, è impossibile non notare quanto fosse bello prima, quanto in realtà è bello ancora adesso. Anche Olivia è molto più giovane delle donne che lo hanno assistito fino a quel momento, è bellissima ed esattamente il tipo di Paul o, meglio, il tipo che aveva quando poteva ancora permettersi di averne uno. Lui è la persona per cui lavora. Lei è un promemoria di tutto ciò che non può più avere. Ma l'attrazione che provano da subito l'uno per l'altra è impossibile da ignorare e i due caratteri forti li portano ad incontrarsi e scontrarsi fin dal primo momento. Sarebbe davvero così sbagliato avvicinarsi e concedersi di vivere quello che sentono? Possono riuscire a mettere da parte la convinzione di essere due mostri? Paul sa che il suo aspetto fisico si guadagna occhiate, e non più d'apprezzamento, non può credere che Olivia lo veda ancora affascinante e desiderabile. La ragazza, invece, sa di essere una brutta persona, almeno all'interno, una persona capace di ferire le persone che ama e non può assolutamente mettere a rischio una persona già così distrutta.
La prossima volta che le mie labbra si poseranno su Olivia Middleton, voglio che sia lei a prendere l'iniziativa. La desidero. Ma più di tutto, voglio che lei desideri me.
Quindi sono entrambi distrutti, a modo loro, non capaci di aiutare loro stessi, ma indispensabili una per l'altro. Il personaggio di Olivia mi è piaciuto moltissimo e ha dimostrato una maturità inusuale per la giovane età e per l'esistenza tranquilla e spensierata che ha vissuto. Nonostante Paul si dimostri burbero, scontroso, addirittura cattivo, non demorde mai e non si lascia scalfire quasi da nessun suo tentativo di allontanamento. Per lui è una novità, per la prima volta si trova davanti qualcuno che non lo tratta con i guanti e che non accetta i suoi no, qualcuno che lo sfida, lo mette alla prova, lo affronta con la giusta durezza e fermezza. Insomma, se avete letto il primo libro, sicuramente Olivia non è un personaggio particolarmente amato. Ma in questo ottiene il suo riscatto e passa dall'essere l'antagonista della storia precedente alla protagonista femminile con carattere, forza, determinazione, ma anche debolezze, insicurezze ed un grande cuore di questa. La situazione iniziale mi ha ricordato molto Io prima di te, mi sembrava di rivedere un'impacciata e alle prime armi, ma determinata, Loisa Clarke che deve avere a che fare con un insopportabile Will Traynor che trova sempre il modo di metterla in difficoltà. Ma, non temete, non c'è il rischio di versare lo stesso numero di lacrime!
Amo Paul come persona. Amo le sue ombre e i suoi punti oscuri. Amo il suo sorriso e la gentilezza che cerca di nascondere i tutti i modi. Amo il ragazzino giocatore di football che c'è dietro al reduce di guerra, e amo la parte destra del suo volto con le sue cicatrici ancora più della perfezione del lato sinistro.  
Posso dire di essere rimasta piacevolmente sorpresa da questo libro. Conoscevo l'autrice solo di nome, quindi non avevo nessun tipo di esperienza con le sue storie, ma sicuramente non mi aspettavo di trovare tutto questo. Molti temi trattati sono delicati e seri, si parla comunque di un uomo che soffre di disturbo da stress post-traumatico, di un uomo che non si sente più tale e che è impotente davanti a quello che la vita ha voluto per lui e per le persone che gli erano vicine. Non mancano certo momenti commoventi, strazianti, tristi, ma, detto questo, non ho mai trovato il libro troppo pesante, grazie anche alla leggerezza data dai battibecchi e dalle situazioni divertenti e dalla forza delle scene più passionali. Ed è un libro che insegna che l'amore porta a fare cose impensabili, distrugge i muri alti e invalicabili che ci costruiamo intorno, dona una forza e un coraggio che non si pensava di avere e ci fa vedere la vera bellezza delle persone. Grazie per avermi spezzato il cuore è la perfetta rivisitazione moderna di una favola eterna come La Bella e la Bestia. E quindi è assolutamente consigliato.

Al prossimo libro!
Veronica 

8 commenti:

  1. Adoro le tue recensioni: sempre molto dettagliate e dosate. Concordo su tutto quello che hai scritto, tra l'altro :P

    RispondiElimina
  2. Hai proprio ragione, il paragone tra il romanzo e La bella e la bestia è perfetto. In particolare ho adorato Paul, il suo carattere fragile e determinato allo stesso tempo. Una storia dolce e forte allo stesso tempo.
    Grazie ancora per aver aderito al Review Party <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te! <3
      Sì, Paul è un personaggio che un po' odi, ma che alla fine non puoi non amare!

      Elimina
  3. Bellissima recensione! Passa a vedere la nostra se ti va! http://libriilmiopassatopresentefuturo.blogspot.it/?m=1

    RispondiElimina
  4. io l'avevo paragonato a "IO PRIMA DI TE" ma in effetti hai ragione anche tu nel dire che è un bella e la bestia moderno :) grazie anche per il chiarimento sulla serie, magari recupero gli altri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci ho trovato molto di entrambi in effetti, e mi è piaciuto!
      Prego! Appena ho tempo recupero anche io ;)

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...