giovedì 7 luglio 2016

Recensione Amore e altre bugie di Tarryn Fisher


Amore e altre bugie è il titolo del primo volume della trilogia Love me with lie di Tarryn Fisher.
La serie arriva in Italia grazie a Fabbri Editori e ci cattura sicuramente per la trama particolare e interessante, finalmente qualcosa di nuovo!

Trama
Olivia, ambiziosa e determinata, non si è mai fidata degli uomini, nemmeno di quello a cui ha rovinato la vita: Caleb. Così, dopo essersi amati e feriti a vicenda più di quanto avrebbero mai creduto possibile, le loro strade sembrano essersi divise per sempre. Ma quando lui, a causa di un incidente, perde completamente la memoria, a Olivia si presenta un’opportunità imperdibile: riconquistare l’uomo che non ha mai smesso di desiderare, l’unico di cui non può fare a meno. E per riuscirci non si fermerà davanti a nulla. Neanche alla nuova fidanzata di lui, Leah, ricca, bellissima e dai capelli rosso fuoco. Sarà pronta a mentire, a nascondere il proprio passato e a manipolare chi ama in una disperata corsa contro il tempo. Perché sa benissimo che lo splendido sogno di stare con Caleb ha una data di scadenza: quando lui ritroverà la memoria e ricorderà chi è la vera Olivia, tutto andrà di nuovo in pezzi. O, forse, il suo piano è destinato a fallire ancora prima?

Vi capita mai di provare antipatia a pelle per un personaggio? A me, se non sono proprio odiosi, capita raramente, ma questa volta, non so perché, alla terza riga già non sopportavo più Olivia. E purtroppo la situazione non è migliorata durante la lettura. La storia è raccontata dal suo punto di vista e passato e presente si alternano per fornirci una visione più ampia. Caleb è quello bello e intelligente, un po' provolone ma dolce, sexy, divertente e premuroso, ma Olivia non si fida degli uomini (per colpa di un padre assente e traditore), e in particolare del giocatore di basket più famoso del college, e blocca ogni suo tenerissimo tentativo di conquistarla. Fin qui niente di strano (certo, io uno così non me lo lascerei certo scappare, altro che rifiutarlo più e più volte, ma ognuno ha i suoi gusti), il problema è che, non appena smette di provarci e frequenta altre persone, Olivia capisce di essere innamorata di lui e decide di riconquistarlo ad ogni costo, sottolineo ad ogni costo. La storia prosegue tra alti e bassi, ma qualcosa di grave pone fine bruscamente alla relazione. Dopo 3 anni, in cui non ha mai smesso di pensare al suo primo amore, incontra per caso un Caleb che ha perso la memoria in seguito ad un incidente e non sa più chi sia lei. Ovviamente non si lascia sfuggire questa opportunità e cerca di riconquistarlo nascondendo la verità e di sfruttare al meglio tutto il tempo a sua disposizione, fino a quando l'uomo non tornerà a ricordare tutto. Ora, non voglio giustificare Olivia, ma non voglio neanche giudicarla per quest'ultima scelta, credo che molte persone avrebbero fatto la stessa cosa nella sua posizione accecate dall'amore (un amore un po' "malato", certo, ma pur sempre amore)... scoprendo cosa ha fatto in passato, questo non vi sembrerà poi tanto grave.

Ci sono momenti in cui questo libro mi ha fatta arrabbiare, momenti in cui ho sorriso e momenti in cui mi sono ritrovata a riflettere. Mi è piaciuto pensare che, nonostante tutto, Olivia e Caleb fossero talmente destinati a stare insieme che lui si è innamorato di lei una seconda volta. Nonostante la mia "antipatia" nei confronti della donna, mi sono comunque ritrovata spesso a tifare per lei, a sperare finalmente nel lieto fine per questo amore tormentato, ma molto forte.

Puoi regalare il tuo cuore una sola volta: dopo, tutto il resto inseguirà il primo amore.

L'obiettivo dell'autrice non è sicuramente quello di farci innamorare dei suoi personaggi, ma credo che sia stata brava proprio in questo, i personaggi sono riuscitissimi, non sono perfetti, commettono parecchi errori, anche parecchio gravi, ma non te li fa odiare, ti fa comunque tifare per loro. Non so, questo libro mi ha lasciata un po' così, ma senza ombra di dubbio la storia è riuscita a prendermi, tanto che ho fatto le 5 di mattina per finire il libro, dovevo sapere cosa era successo di tanto grave e come sarebbe andata a finire. Se avete voglia di una storia diversa dal solito, che vi faccia arrabbiare e sperare, con colpi di scena inaspettati, vi consiglio questo libro.
Il finale lascia con l'amaro in bocca, è quel tipo di finale giusto, ma che non vogliamo accettare. Ma è anche vero che è una serie, quindi la storia non è ancora finita. Non vedo l'ora di leggere il terzo volume che parlerà di Caleb (nel secondo, invece, la protagonista sarà Leah, la nuova fidanzata dell'uomo) per sapere quale sarà il finale definitivo di questa travagliata storia d'amore, perché l'amore è l'unica cosa sincera in tutta questa storia.

A voi è piaciuto oppure no? Mi piacerebbe davvero molto conoscere qualche altra opinione su questo libro!

A presto!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...