lunedì 16 gennaio 2017

RECENSIONE: Il nostro fantastico errore (Beautiful Mistakes #1) di Federico Battisti


Buongiorno! Oggi vi parlo di un romanzo pubblicato da un ragazzo di vent'anni, Federico Battisti, che ha deciso di utilizzare Wattpad per far conoscere la sua storia. Sempre più successi vengono scovati proprio su questa piattaforma, chissà se anche Il nostro fantastico errore verrà notato. Il primo capitolo della serie Beautiful Mistakes vanta già un suo piccolo pubblico, molto affezionato all'amore romantico e impossibile di Sam e Kyle. L'autore si firma con il nick fede_book96.

Trama
A volte ci indebitiamo con il futuro per pagare i conti con il passato. 
Per Sam e Kyle la vita non è mai stata facile. Dopo la morte di suo fratello Trent, Sam si è chiusa in se stessa, credendo di essere la causa di quello che è successo quella tragica notte. Kyle invece è un ragazzo dal passato difficile e doloroso, deciso a non rinunciare a l'unica cosa che gli permette di sperare in un futuro: l'amore. Un istante, un solo istante. È bastato questo a Sam e Kyle per rendersi conto che non possono fare a meno l'una dell'altro. Ma i fantasmi del loro passato, sono sempre dietro l'angolo, pronti a rovinare la loro storia d'amore. Specialmente quando Sam si rende conto che dietro quegli occhi verdi e quel sorriso meraviglioso che l'hanno fatta innamorare, si nasconde un segreto. Un segreto che a quanto pare ha a che fare con il suo passato. Riuscirà l'amore che provano l'una per l'altro a salvarli e a permettergli di restare insieme per sempre?

Sam, dopo la morte di suo fratello, ha deciso di diventare invisibile. Non ha amici e non ha praticamente più neanche una famiglia. La madre la accusa della morte del figlio, il padre non prende mai parte a queste discussioni, ma non la difende neanche. Le è rimasta solo una persona nella sua vita, Tessa, la domestica, che per lei è un'amica e che le fa da mamma. E' proprio lei a convincerla ad andare al ballo della scuola, a non privarsi delle belle esperienze che dovrebbe vivere alla sua giovane età. Proprio al ballo, come nelle più belle delle favole, incontra il suo principe azzurro, Kyle. A mezzanotte l'incantesimo finisce e Sam è costretta a tornare alla triste realtà, ma la scintilla che è scattata tra i due è talmente forte che non possono non sperare in un futuro per la loro favola personale.
"Preferisco distruggermi con te, piuttosto che salvarmi con qualcun altro"
Purtroppo non posso entrare troppo nello specifico, anzi, non posso neanche aggiungere molto di più senza rischiare di svelare troppo. Tutta la storia, infatti, si basa su colpi di scena dall'inizio alla fine, su segreti, bugie e mezze verità. La narrazione con entrambi i punti di vista ci permette di conoscere qualcosa in più, ma anche per i lettori le sorprese non finiscono mai. Posso soltanto anticipare che Kyle nasconde un segreto che rischia di mettere fine alla sua storia con Sam, ma lui non può permettere che questo avvenga perché l'amore che lo lega alla sua "piccola" è molto più grande di quello che può sembrare. Purtroppo, però, difende il suo amore nel peggior modo possibile, mentendole e nascondendole la verità. 
Come dicono le parole della canzone, gli angeli hanno visto la mia anima nera e hanno inviato l'angelo più bello del paradiso per illuminare il mio mondo e salvarmi. Quando ero ferito, appassito, prosciugato, quest'angelo biondo è venuto a far piovere un diluvio sopra di me ed ora sono completamente in balia del suo amore, di lei. L'amore è una droga ed io personalmente non voglio farmi scappare nemmeno la più piccola dose.
Non esagero se dico che Kyle è il perfetto principe azzurro. Dolce, romantico e pure un po' smielato, permettetemi di aggiungerlo, ma ha anche lui le sue insicurezze, le sofferenze date da un passato difficile e le sue paure. La sua paura più grande è, come ho già sottolineato, perdere l'unica ragazza che abbia mai amato e il timore che l'amore che legge negli occhi della sua ragazza non sia abbastanza forte da superare la verità e tutto ciò che ne seguirà. Sam, dal canto suo, grazie al rapporto con Kyle, torna a vivere e rinasce. Trova nuove amicizie e qualcuno, oltre a Tessa, che la ama e che non la ritiene colpevole di quel triste incidente. Non sospetta mai niente, accetta le piccole giustificazioni che le vengono date e, a volte, sembra avere delle enormi fette di prosciutto sugli occhi. Ma è innamorata, i gesti e le parole delle persone che ha vicino le sembrano sinceri e, decisamente, si fida troppo di chiunque. 
Io sono nel mio letto. Tu sei nel tuo letto. Non so tu piccola, ma secondo me uno di noi due è nel posto sbagliato.
Leggendo ho notato l'influenza di alcune autrici e, in particolare, di alcuni libri. L'autore saprà dirci meglio, ma sicuramente troverete alcuni riferimenti ad After. A parte quelli diretti e più evidenti, ho ritrovato alcune scene, il ruolo di alcuni personaggi e un collegamento tra Kyle e Hardin a livello professionale... sicuramente non a livello caratteriale! Se c'è una cosa che il primo non ha assolutamente problemi a fare è esprimere i suoi sentimenti, cosa che per il secondo non è mai stata tanto facile. Nelle relazioni complicate, nel coinvolgimento dei vari personaggi nella storia principale e nella rete di bugie e omissioni, ho pensato invece alla Chiperi e alla sua serie My dilemma is you. Questi sono sicuramente i collegamenti che ho notato di più, ma ci ho visto anche l'influenza della somma Colleen Hoover. Lei è, per ovvie ragioni, inimitabile, ma la trama mi ha un po' ricordato una delle sue storie. Non sto parlando di una copia però, ci tengo a precisarlo.

Quindi, per tirare le somme, questa storia è sicuramente molto molto romantica, a volte ho addirittura trovato l'amore tra i due quasi esagerato. O meglio, perdonatemi ma non posso entrare nello specifico, capisco il colpo di fulmine e il sentimento che cresce sempre di più, ma non ho sempre trovato l'evoluzione di questo amore, né da parte di uno né da parte dell'altra. Però questo è, ovviamente, il mio gusto personale. C'è anche la giusta dose di passionalità, che non guasta mai, la tensione, la sorpresa e una vena più drammatica e commovente. Mi permetto, inoltre, di suggerire a Federico una maggiore attenzione agli errori, alcuni ricorrenti, che rischiano di rendere la lettura meno piacevole e scorrevole... ed è un peccato, perché le idee ci sono e la materia prima non manca. Nota decisamente positiva, infine, per il finale. L'autore è riuscito a scrivere il perfetto lieto fine... ma con sorpresa! C'è però una buona notizia per chi ha letto, sta leggendo o deciderà di leggere questo racconto: i primi capitoli del sequel sono già su Wattpad (il secondo volume si intitola Il miglior errore della nostra vita) e, gli altri, vengono postati ogni settimana.

Al prossimo libro!
Veronica

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...