martedì 7 febbraio 2017

SEGNALAZIONE: Un piccolo infinito addio di Emily Pigozzi


Se seguite il blog da un po' o se siete grandi appassionate del genere romance, sicuramente il nome Emily Pigozzi non vi è nuovo. Dopo avervi parlato dei suoi due romanzi pubblicati con la collana Youfeel di Rizzoli, Aspettami davanti al mare e Danza per me (cliccando sul titolo sarete reindirizzati direttamente alla recensione), vi segnalo il suo ultimo lavoro che ci propone come autrice self. Un piccolo infinito addio è un contemporary romance a 3 voci che ci racconta in particolare la storia di Lara e Cesare. L'amore arriva dopo l'odio e, soprattutto, dopo una grande sofferenza. Dobbiamo solo scoprire se questo nuovo sentimento sarà abbastanza forte da vincere e superare tutto quello che è avvenuto prima.

Trama
E se l’uomo che credevi di odiare fosse l’unico in grado di scaldarti il cuore?
Lara Corsini è un medico: ha poco più di trent’anni, ma vive un’esistenza solitaria e costellata di ricordi. L’unico sentimento vero che prova è l’odio per Cesare Marano, ex ragazzo scapestrato e primo amore di sua sorella, la dolce e bellissima Susanna, ma anche il colpevole della sua morte prematura. Da allora sono trascorsi vent’anni. Dopo il carcere, di Cesare si sono perse le tracce.
Il suo improvviso ritorno in città risveglierà sentimenti mai sopiti, ma Lara dovrà fare i conti con una eventualità imprevista: Cesare è un uomo ferito, completamente diverso, e la ragazza sente crescere verso di lui un’attrazione irresistibile. I due saranno capaci di lasciarsi alle spalle i dolori del passato e credere in un nuovo, travolgente amore?
Una storia dolce amara sulla sofferenza e la rinascita, e sugli imprevisti e le passioni che possono cambiare l'intero corso di una vita.


«Io… la conosco bene, la solitudine. È qualcosa di nero, di profondo. E per quanto se ne dica, non è mai una scelta. La si subisce sempre.» Sbatto la tazzina sul piattino, e faccio per alzarmi. Tu sei la causa della mia solitudine, grida silenziosamente ogni fibra del mio corpo mentre cerco di andarmene. Peccato che nel mio tentativo di fuga, come nella migliore tradizione, incespichi finendo proprio tra le braccia del mio nemico. Mi rialzo, avvampando, mentre il suo profumo maschile mi avvolge. Le nostre labbra si richiamano disperate, bramano di conoscersi, sono sempre più vicine. E si sfiorano prima timide, impacciate, poi sempre più esigenti. Vorrei non lasciarlo più andare, e avverto che per lui è la stessa cosa: sento le mani stringermi le braccia, mentre i sensi cedono. Mi rimane un ultimo baluardo di coscienza: mi stacco veloce, e senza una parola corro lontano da lui. Non sono mai stata innamorata in vita mia, ma non mi serve per comprendere che non c’è una ragione in certe cose. Non c’è mai
.
 
L'autrice
Emily Pigozzi scrive da sempre. Parla troppo e legge altrettanto, adora i dolci e la quiete della notte. Per diversi anni ha lavorato come attrice, prendendo parte a cortometraggi e film e partecipando a tournée che hanno toccato i maggiori teatri d’Italia.
Il suo primo romanzo, “Un qualunque respiro” (Butterfly edizioni), è uscito nel 2014. Sono poi seguiti il romance “L’angelo del risveglio” (Delos digital) e “Il posto del mio cuore (0111 edizioni.)
Nel 2016 ha invece pubblicato “Aspettami davanti al mare” e “Danza per me”, entrambi per la collana Youfeel di Rizzoli.
I romanzi di Emily sono disponibili in tutti gli store.


Titolo: Un piccolo infinito addio
Autore: Emily Pigozzi
Editore: Self- publishing
Pagine: 137
Formato: E- book
Genere: romance contemporaneo
Ambientazione: Italia
Pov: alternato a tre voci
Link di acquistoqui

2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...