mercoledì 26 aprile 2017

RECENSIONE: Qualcuno di speciale (Someone to love Series #1) di Addison Moore


Buonasera! Ho tantissimi libri di cui parlarvi (e ancora di più da recuperare) e non vedo l'ora di farlo in questi giorni. Ma partiamo con un'uscita della Newton Compton che risale ad inizio mese. Qualcuno di speciale è il romanzo con cui Addison Moore si fa conoscere in Italia e costituisce l'inizio della serie new adult Someone to love (la cover a me fa venire in mente una via di mezzo tra un dark e un fantasy, perché lui per me ha la faccia da lupo mannaro e nessuno riesce a togliermi questa convinzione, ma non potrebbe essere più lontano dalla realtà). Questo primo libro è autoconclusivo, ma ritroveremo Kendall e Cruise nel terzo volume per scoprire cosa il futuro ha in serbo per loro. Il secondo sarà invece dedicato al fratello della ragazza.

Trama
Se non doni il tuo cuore, nessuno potrà spezzarlo
Kendall Jordan ha vent'anni e si è trasferita dall'altra parte del Paese per frequentare la Garrison University. L'ultima cosa che cerca è una notte di sesso senza impegno. Sfortunatamente questo è ciò che ha da offrire il magnifico Cruise Elton. Kendall ha capito da tempo che l'amore è un'illusione, e Cruise non può che essere d'accordo, ma nel profondo vorrebbe che lui fosse solo suo. Escogita allora un piano per conquistarlo e propone a Cruise di insegnarle a diventare la versione femminile di se stesso, il playboy più popolare dell'università. Ma quando iniziano ad affiorare dei sentimenti reali, il gioco si fa complicato, e Kendall e Cruise si ritroveranno a mettere in dubbio tutto ciò che credevano di sapere sull'amore.

Prima di parlarvi di un libro, soprattutto se si tratta di una serie, sono solita andare ad informarmi su Goodreads, ma non presto mai attenzione alle recensioni presenti per non rovinarmi la sorpresa, se è prima di leggere il libro, o per non essere in alcun modo influenzata prima di scrivere la mia. In questo caso sono andata sul sito sia prima che dopo, ma solo la seconda volta l'occhio mi è caduto sulle recensioni. I gusti sono gusti, è chiaro, e ogni libro viene amato da qualcuno e odiato da qualcun altro. E questo romanzo non fa eccezione. Però, anche se nel complesso non ha una brutta valutazione, molti dei primi commenti sono parecchio negativi, ma proprio negativi negativi. E ci sono rimasta perché lo avevo appena terminato e io, invece, lo avevo trovato molto carino. È anche vero che molti si lamentavano della scrittura e non so se poi ci sia stata una correzione o un lavoro di editing... o che, per una volta, la traduzione abbia fatto addirittura miracoli? Perché in italiano risulta scorrevole e per niente noioso o pesante da leggere, anzi. Fatto sta che è un romanzo senza particolari pretese, non certo la storia dell'anno, ma che ho letto con piacere e con curiosità. Quindi ho proprio voglia di sapere quali sono le vostre impressioni, se lo conoscete.

Ma veniamo al dunque, a quello che penso più nello specifico. Qualcuno di speciale è la storia di un amore a prima vista, ma che colpisce le due persone apparentemente più sbagliate. Cruise Elton è il classico playboy incallito, può avere tutte le ragazze che vuole e, dopo una relazione deludente, non ha più intenzione di cambiare stile di vita. Kendall Jordan è la matricola inesperta che vuole avere tutte le sue prime esperienze, ma che, considerato l'esempio della madre ("divorziatrice seriale"), non crede affatto nell'amore. Ma l'amore è cieco, o ci vede benissimo, dipende dai punti di vista, e Cupido ha deciso di scoccare le sue frecce e colpire proprio loro due. Ed è insta-love, che più istantaneo non si può. Perché, da quando uno posa lo sguardo sull'altra per la prima volta ad una festa, le loro convinzioni iniziano a farsi sempre più deboli e la possibilità di trovare l'amore non più così lontana.
Kenny mi guarda e sospira. Sulle labbra le sboccia un sorriso perfetto, e per la prima volta dopo tanto tempo, sento che ho fatto qualcosa di buono. All'improvviso, voglio essere io quello che le dice che è speciale, che è bellissima, che merita molto di più di una sfilza di storie da una notte e via. 
La storia inizia da qui ad essere un po' assurda, lo ammetto, tanto che i due si ritrovano, per una serie di circostanze, a convivere dopo tipo 5 minuti dal loro primo incontro. E da questo momento in poi si comportano come una coppia, anche se nascondendosi dietro un patto, una sfida. Infatti Kendall vuole dimostrare di poter diventare la versione femminile di Cruise e lui, ovviamente, le farà da maestro. In realtà il vero intendo di entrambi è ben diverso, ma portano comunque avanti la farsa a modo loro per un po'. Non ci vuole molto a capire che i due sono irrimediabilmente cotti l'uno dell'altra e che l'ultima cosa che vorrebbe fare Cruise è preparare la sua Kenny per altri ragazzi. Ma il leggendario Cruise Elton non è più tipo da relazioni serie e Kendall deve pur trovare il modo di riportarlo sulla retta via.
Ha chiaramente smentito la mia tesi sull'eresia dell'amore a prima vista. Allora mi resi conto che dovevo averla, fosse pure per una notte. Per tutta la vita sembrava impossibile. E adesso, non mi sembra nemmeno un tempo sufficiente.
Nel complesso, quindi, ho trovato la storia molto carina, leggera e divertente. Ripeto, molte situazioni sono un tantino esagerate, ma, se preso per quello che è, risulta sicuramente un libro piacevole da leggere, con una storia romantica, passionale e coinvolgente. Certo è che Cruise è un playboy solo sulla carta. La fama lo precede, ma dobbiamo crederci sulla parola, perché noi vediamo tutt'altro. Vediamo un ragazzo dolce, innamorato, che, magari non in modo diretto, cerca di conquistare la ragazza che lo ha stregato, ma allo stesso tempo teme di non essere alla sua altezza. Poi sì, è sicuramente bello, uno che ostenta la sua sicurezza e che con le ragazze ci sa fare, ma la sua "redenzione" è praticamente immediata. Ma è talmente carino che è impossibile non amarlo, soprattutto nella sua veste da "insegnante". Così come è impossibile non desiderare che entrambi si rendano conto delle vere intenzioni dell'altro... o anche solo che Kendall si dia una svegliata e basta. Ma è anche grazie alla sua sbadataggine che ci facciamo quattro risate, quindi va bene anche così. 
Insomma, troverete un po' di tutto, anche qualche piccolo momento di tensione, ma è sicuramente la lettura adatta per staccare un po', senza troppi drammi e assurda al punto giusto. Almeno con i libri cerchiamo di fantasticare un po'!
"Ricordati solo di credere in ciò che insegni. Qual era l'argomento di oggi?" "L'amore". "Ci credi?". Kenny mi attraversa la mente. "Più che mai".
Al prossimo libro!
Veronica



Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...