martedì 5 luglio 2016

Recensione Le bugie del nostro amore (Behind your back #1) di Chelsea M. Cameron



Le bugie del nostro amore è il titolo del primo libro della duologia Behind Your Back di Chelsea M. Cameron, edita in Italia grazie ad Harper Collins. L'autrice era già amata grazie al romanzo Il mio sbaglio preferito (che io ho adorato), ma ha facilmente convinto anche con questo romantic suspense.

Trama
Per incastrare suo padre, devo servirmi di lei. Devo farla innamorare di me prima ancora che si accorga di quello che sta accadendo. Sarà facile. L’ho già fatto in passato e lo rifarò in futuro. È solo una ragazza. Uno strumento per ottenere quello che voglio. Quando avrò finito con lei, non mi guarderò indietro. Questo era ciò che pensavo. Fino al momento in cui l’ho incontrata.

Vi dico subito che, essendo un romantic suspense, la storia è ricca di colpi di scena e il finale non sarà da meno. Una volta finito odierete dover aspettare per leggere il seguito, non solo perché la storia è coinvolgente e vorrete sapere come va a finire, ma perché non può finire così. Non si possono lanciare certe bombe e poi mettere i "ringraziamenti", non è una cosa molto carina!

La storia è completamente raccontata dal POV maschile ed è stata una scelta azzeccatissima (io personalmente, tra l'altro, amo sempre di più il POV di lui in una storia) ed ha contribuito a rendere l'epilogo, che invece è dal punto di vista di lei, ancora più scioccante. 


Lui è Quinn Brand, 24 anni, con un passato difficile alle spalle (passato che conosciamo piano piano nel corso dell'intero libro), che ufficialmente lavora nel mondo della finanza, ma che in realtà, insieme ad un gruppo di amici, frega ricchi personaggi criminali. Lei è Saige Beaumont, 20 anni, figlia "ribelle" della nuova vittima di Quinn.
Il personaggio di lei mi è piaciuto molto, forte, decisa, non la classica ragazzina timida e indifesa. Lui sembra molto più grande di quello che è, ho adorato la contrapposizione tra il vero lui tutto tatuato (bellissimo il rapporto con la sorella minore e con il gatto Leo) e quello in giacca e cravatta che deve fingere di essere. Odia questa vita, ma, ogni volta che scopriamo qualcosa su Quinn, lo capiamo un po' di più, perché non può fare altrimenti.

L'inizio è stato forse un po' lento, ma la storia, una volta che ha cominciato ad ingranare, non ha più smesso di catturare la mia attenzione. La sua missione è colpire Beaumont, per farlo al meglio deve far innamorare di lui la figlia. Niente di più semplice, l'ha già fatto molte volte. Si diverte, tutto sembra molto semplice, ha solo una regola da rispettare: lui non deve rimanere coinvolto, non può innamorarsi anche lui, ma... che ve lo dico a fare?! 

"Tu cambierai la mia vita, Saige Beaumont." Le parole mi sfuggono di bocca prima che possa controllarle. Sbatte le palpebre e si allontana un poco. "Tu hai già cambiato la mia" dice.

E' bello vedere come Quinn sia sempre più coinvolto dalla storia con Saige, come non riesca del tutto a mentirle. Sappiamo fin dall'inizio che è tutta una recita, ma è questo che forse coinvolge ancora di più il lettore. A fare da sfondo alla storia d'amore c'è il gruppo di amici/colleghi... li ho adorati, ogni volta che sembrava spuntare un problema, loro avevano una soluzione, sono tutti accomunati da una forte voglia di vendetta e per questo molto uniti. In particolare il mio preferito è Cash, uno spin off su di lui non mi dispiacerebbe affatto. In più, per aggiungere un po' di ansia al tutto, c'è uno stalker che segue Quinn ovunque e che sembra provenire dal suo passato.

Insomma, la lettura è consigliatissima, soprattutto a chi ama questo genere. Se però non amate l'attesa, forse è il caso che aspettiate l'uscita del sequel La verità nei tuoi occhi, non vorrei avervi sulla coscienza.

A presto!

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...