lunedì 22 agosto 2016

COMMENTO: Io prima di te (film)


Non credo ci sia bisogno di presentazioni, sono pochissime ormai le persone che non hanno mai sentito parlare di Io prima di te di Jojo Moyes. Dopo l'uscita del libro, avvenuta ormai nel 2013, è arrivato (o quasi) in Italia anche il film. L'uscita in tutte le sale è prevista infatti per l'1 Settembre, ma il 17 Agosto c'è stata l'anteprima nazionale e sono sicura che tutte le fan che hanno potuto non si sono lasciate sfuggire questa opportunità.


Non vi voglio proporre una vera e propria recensione del film, perché non ne sarei in grado, ma voglio commentarlo e soprattutto avere uno scambio di opinioni con voi, perché, si sa, un film tratto da un libro non è sempre visto di buon occhio da chi ne ha amato la lettura.
Io sono dell'idea che, in generale, il film, per quanto possa essere fatto bene, è difficilmente all'altezza del libro. Principalmente per una questione di lunghezza: il primo ha una lunghezza limitata, deve per forza di cose ridurre le scene e ha meno tempo a disposizione per farti entrare completamente in sintonia con i personaggi.



Nonostante questa premessa, però, non posso che dire che mi è piaciuto moltissimo! Credo sia stato fatto veramente bene, è rimasto molto fedele al romanzo e la scelta del cast è stata azzeccatissima. E' vero che io ho letto il libro qualche mese fa, dopo aver visto il primo trailer, e quindi la mia immaginazione è stata ovviamente influenzata; ma ho trovato Sam Claflin (Will Traynor) e Emilia Clarke (Louisa Clark) perfetti nel loro ruolo. In particolare però devo fare i complimenti all'attrice che ha interpretato Lou, un personaggio tutt'altro che facile, per averla resa al meglio, senza farne una caricatura.
I complimenti però sono d'obbligo anche per Matthew Lewis (già famoso per Harry Potter) che è riuscito a rendere il suo Patrick ancora più antipatico e insopportabile di quello del libro!


Le scene più significative ci sono tutte (quanto è bella quella in cui Lou fa la barba a Will?). Ovviamente chi ha letto il libro ne vorrà di più e alcune le troverà troppo brevi, ma un film di 5 ore non era fattibile.
Un'altra standing ovation è destinata alla colonna sonora. Ho sempre pensato che la musica faccia la sua parte in una produzione cinematografica e mettere per ben due volte Ed Sheeran a tradimento è un colpo basso, ma assolutamente di effetto.


Ma arriviamo alla domanda principale: si piange? Sì! Ad un certo punto in sala si iniziano a sentire i singhiozzi e, se vi guardate intorno, scoprirete di non essere le uniche in lacrime. Quindi armatevi di fazzoletti e mascara waterproof, lasciate a casa il contegno (e soprattutto chi vi dice di darvi un contegno) e godetevi il film.
Il fatto di conoscere già la storia mi ha evitato di ripetere la scena di disperazione totale che ha seguito la fine della mia lettura, ma non per questo mi ha emozionato meno. Anzi, credo di aver apprezzato ancora di più alcune piccole scene e di aver colto alcuni dettagli non spiegati. Certo, chi non conosce il finale probabilmente ne rimarrà più colpito.


In ogni caso posso dirvi che il film è piaciuto molto anche a chi ha conosciuto Will e Lou per la prima volta. Il mio giudizio finale (e personale) è che il libro vince a mani basse sul film ed è un must che deve assolutamente essere letto. Ma vi consiglio senza dubbio anche la sua trasposizione cinematografica, anche a chi ha amato il romanzo e ha paura di rimanere deluso... non succederà!
Se non avete fatto né una cosa né l'altra... male, recuperate! Ma non saprei cosa consigliarvi di fare prima, dipende da dove volete l'effetto sorpresa maggiore.

E voi, avete visto il film? Lo vedrete? Avete deciso di leggere il libro dopo aver visto il film?

Veronica

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...