sabato 30 luglio 2016

Recensione Per sempre estate di Fay Camshell


Buongiorno! Oggi vi parlo di un romanzo che di estivo ha tutto, anche il titolo. Per sempre estate nasce dalla penna di Fay Camshell, autrice italiana, ed è stato pubblicato dalla Newton Compton con la collana First.

Trama
Dopo il primo anno di college, Summer avrebbe tanto voluto concedersi una magnifica vacanza in Spagna e invece è costretta a lavorare tutta l’estate nello stabilimento balneare dei genitori. Stessa sorte è toccata alla sua amica Autumn, dopo che i suoi hanno scoperto che ha passato l’anno a studiare arte e fotografia invece di economia. Quando però allo stabilimento arrivano Lucas e Tyler, l’estate sembra prendere un’altra piega. Lucas è molto attratto da Summer e lei, nonostante l’iniziale antipatia, ricambia il suo interesse. Ma nella vita di Lucas non c’è spazio per le sorprese: finita la vacanza deve tornare a New York, dove lo attende il destino che suo padre ha scelto per lui. Summer, dal canto suo, non riesce a credere che con Lucas sia stata solo una storia estiva come tante altre. Per lei quell’estate è e resterà indimenticabile. E così, ignara di ciò che la aspetta, prende il primo volo per New York…

Siamo ormai al 30 di Luglio, il mio desiderio di andare al mare è già a livelli decisamente alti, ma questo libro è riuscito a peggiorare la situazione. Se potessi sarei già su un volo per Santa Barbara! Lasciando perdere quanto questo libro mi abbia fatto bramare la spiaggia e le onde, parliamo di quanto mi sia piaciuto e di quanto, pagina dopo pagina, mi sia ritrovata coinvolta nella storia impossibile di Summer e Lucas. Come spesso accade si parte dall'odio reciproco, si passa poi da un'attrazione fisica innegabile e si arriva infine ad un amore mai provato prima. Non si può neanche parlare di amore estivo, perché, sapendo di avere a disposizione un tempo limitato, i due si convincono che la cosa migliore per evitare cuori spezzati sia restare solo amici. Ovviamente è un'idea stupida perché i due sono già cotti a puntino e quando, dopo sole due settimane di "amicizia", Lucas viene richiamato ai suoi obblighi dal padre, la separazione è un durissimo colpo per entrambi.

giovedì 28 luglio 2016

Recensione Torna da me (Come back to me #1) di Mila Gray


Buongiorno! Oggi vi parlo del primo volume standalone della serie Come back to me di Mila Gray arrivato in Italia grazie alla Bookme. Il new adult Torna da me racconta la storia d'amore drammatica ed emozionante tra Jessa e il marine Kit.

Trama
Un’auto militare ferma sotto casa alle sette del mattino. Non può significare nulla di buono, soprattutto se sia tuo fratello che l’amore della tua vita sono soldati impegnati in una rischiosa missione in Afghanistan. Quando Jessa Kingsley, diciott’anni appena compiuti, occhi verdissimi e un viso tutto lentiggini, apre la porta al cappellano dei Marine in alta uniforme, il mondo le crolla addosso in un istante. Mentre il cuore batte a mille, il suo pensiero vola all’estate appena trascorsa. Quella in cui lei e Kit, migliore amico di suo fratello Riley, sono caduti l’una nelle braccia dell’altro. Sono anni che Jessa stravede segretamente per Kit, bello e sexy da togliere il fiato, e proprio adesso che lui ha scoperto di ricambiarla, l’idea di perderlo è insopportabile. E pazienza se il padre, l’inflessibile Colonnello Kingsley, non fa mistero dell’odio che, per motivi mai davvero chiariti, nutre per il ragazzo. Mentre Jessa si prepara a ricevere la tragica notizia dalle labbra del cappellano, un’unica, atroce domanda le martella in testa: chi dei due è morto? Suo fratello Riley oppure Kit?

Leggendo la trama ho subito pensato che questo romanzo sarebbe stato molto simile a Consolation (trovate la recensione qui), invece in comune hanno soltanto che i personaggi sono dei marines. Innanzitutto in questo caso parliamo di protagonisti più giovani, Jessa ha solo 18 anni e Kit 21, e, nonostante siano entrambi libri molto commoventi, Torna da me è un crescendo di emozioni che ti porta a scoppiare quando viene rivelato quale dei due ragazzi è morto in missione.

mercoledì 27 luglio 2016

GIVEAWAY [terminato]: Tra di noi nessun segreto di Robin C

Sono felicissima di annunciare il primo giveaway del blog!
In palio una copia cartacea di Tra di noi nessun segreto di Robin C (trovate trama e recensione qui).




Partecipare è semplicissimo, dovrete solo seguire pochi passaggi e poi vi verrà assegnato un numero che servirà per l'estrazione. Ci tengo a precisare che l'estrazione sarà casuale e che quindi bisognerà affidarsi solo alla fortuna, ma non temete, ci saranno altre occasioni. Avete tempo fino alle 23.59 di mercoledì 17 Agosto per partecipare.

Regolamento per partecipare:

  1. Mettere "mi piace" alla pagina Facebook del blog (clicca qui)
  2. Diventare un lettore fisso del blog (fare l'iscrizione cliccando su segui)
  3. Condividere pubblicamente il giveaway sul vostro profilo Facebook e taggare almeno 2 amici (potete condividere il post che trovate in pagina o direttamente questo, è indifferente)
  4. Commentare qui sul blog con il vostro indirizzo email, il nome usato su Facebook e come lettore fisso
  5. Seguire il blog su Instagram (clicca qui) (FACOLTATIVO)
  6. Seguire il blog via email (FACOLTATIVO)

Vi assegnerò un numero valido per l'estrazione solo dopo aver controllato che abbiate eseguito tutti i passaggi, quindi assicuratevi di aver fatto tutto correttamente. Per qualsiasi dubbio non esitate a contattarmi.


BUONA FORTUNA!

The winner is...


Vince il primo giveaway del blog la numero 15! Complimenti Sara, riceverai a breve una email all'indirizzo che hai lasciato nel commento ;)

Ci tengo molto a ringraziare tutti i partecipanti, siete stati numerosi e collaborativi. Non temete se non avete vinto, è solo questione di fortuna, ma continuate a seguire il blog perché sicuramente ci saranno altre occasioni :)


Recensione Bad Boy: mai più con te (Bad Boy #1) di Blair Holden


Oggi vi parlo di questo nuovo young adult arrivato in Italia grazie alla Sperling&Kupfer. Aspettiamo tutta la vita il momento perfetto, il ragazzo perfetto, il bacio perfetto, ma niente è come quando succede davvero. Questo è Bad Boy: mai più con te, primo volume della duologia, di Blair Holden.

Trama
Tessa O'Connell ha diciotto anni, una corazza a tenuta stagna di ironia e un solo obiettivo: sopravvivere all'ultimo anno di superiori, conosciuto anche come l'ultimo anno del suo inferno personale. Per raggiungerlo, il piano è semplice: tenere un basso profilo, passare inosservata e continuare ad ammirare a distanza l'oggetto dei suoi desideri, Jay Stone, nella remota speranza che lui, un giorno, ricambi il suo amore. Quello che Tessa ancora non sa è che la sua strategia è destinata a fallire miseramente. Perché il fratellastro di Jay, Cole, dopo tre anni di assenza, sta infatti per tornare in città. Bello, un po' dannato e con due meravigliosi occhi blu come l'oceano,Cole è sempre stato il nemico numero uno di Tessa. Fin da quando erano bambini. Si è preso gioco di lei in ogni modo possibile e immaginabile, e Tessa è convinta che sia stato creato apposta per renderle la vita impossibile. E, a dir la verità, i fatti sembrano darle ragione. Eppure il ragazzo di adesso è molto diverso dal bullo di allora...
E se il suo peggior nemico si trasformasse nel suo miglior amico, o meglio, in qualcosa di più?


Esco con un fratello ma sono innamorata dell'altro, e lui è innamorato della mia ex migliore amica, che è diventata Medusa. Wow, la mia vita è una telenovela. Chiamiamola Ugly Tessie.

martedì 26 luglio 2016

Recensione Love. Come cuori lontani (Serie Love #3.5) di L.A. Casey


Oggi recensione della novella Aideen dell'ormai famosissima serie Love di L.A. Casey. In Italia è arrivata con il titolo di Love. Come cuori lontani, sempre grazie alla Newton Compton, e racconta ancora la storia tra Kane e Aideen (la recensione del terzo libro la trovate qui).

Trama
Aideen Collins è stufa. Non sopporta più la sua interminabile gravidanza, la sua paranoia nuova di zecca, e soprattutto è stufa di avere sempre intorno il suo asfissiante fidanzato. Kane Slater è più felice che mai. Sta per diventare padre per la prima volta, e con la donna che ama. Non si aspettava però che Aideen diventasse, in ogni senso, una bomba a orologeria. Ora deve solo sopravvivere alcune settimane alle sue esplosioni ormonali omicide, e andrà tutto bene… o almeno così spera. Sono entrambi presi dall’attesa del loro piccolo, ma nei loro pensieri c’è un’ombra che non sembra svanire. Nessuno di loro ne parla, ma la presenza incombente di quell’ombra mette a rischio il loro intero rapporto. Big Phil si è insinuato nei loro pensieri molte settimane prima e ha messo radici. Li guarda da lontano, sperando di distruggere la loro felicità. L’istinto di Aideen di proteggere la sua famiglia è più forte che mai. Se Big Phil vuole ferire i suoi cari, dovrà vedersela con lei.

Mi era mancato Kane (lo so, sono passati solo pochi giorni, ma degli Slater non mi stanco mai)! Andrò probabilmente controcorrente, ma io adoro queste novelle... ma forse sono un po' di parte, perché io leggerei storie su questa famiglia anche sul retro delle scatole dei cereali o delle bottiglie di shampoo. Comunque credo che stiano diventando sempre più funzionali all'interno della serie, sono un ottimo espediente per introdurre il personaggio di cui si parlerà nel libro successivo e consiglio di leggerle perché altrimenti si perderebbero pezzi di storia. Riconosco che la novella su Bronagh (#1.5), per quanto io l'abbia adorata, non abbia aggiunto nulla in più a livello di storia, ma credo che l'autrice stia riuscendo sempre più a rendere l'intera serie un unico grande racconto, cosa che mi sta piacendo molto.

lunedì 25 luglio 2016

Recensione Se mi vuoi, comprami di Leda Moore


Finalmente torno con una recensione e sono felice soprattutto perché si tratta di un altro bel made in Italy. Se mi vuoi, comprami di Leda Moore che, dopo la pubblicazione self, viene riproposto dalla collana YouFeel di Rizzoli.

Trama
Maya ha vent’anni e un passato tormentato alle spalle. Fa la squillo d’alto bordo a Seattle, ma ha delle regole ben precise e chi compra il suo tempo lo fa a caro prezzo. Dylan è cresciuto nella povertà e ha studiato e lavorato sodo per ottenere quello che ha. Per lui esiste soltanto il lavoro e la sua idea di amore si riduce al divertimento di una sola notte. Le loro strade sono destinate a incrociarsi la sera di Capodanno, quando una forza travolgente li spinge l’uno nelle braccia dell’altra. La passione brucia gli animi e travolge ogni barriera, ma riuscirà a tenerli uniti per sempre? Audace e sensuale, “Se mi vuoi comprami” è una sorprendente discesa nei segreti dell’eros e della psiche. Perché la bellezza più sublime può nascondere il più drammatico dei segreti.

Anche in questo caso si tratta di un romanzo breve, ma questo ha pesato, a mio avviso, soltanto all'inizio della storia. Maya è costretta a vendere il suo corpo per ripagare i debiti che, dopo la morte del padre, ricadono su di lei e per potersi occupare della madre malata. Lo fa una volta al mese e si concede all'uomo che offre di più, ma lo fa estraniandosi completamente e senza provare piacere. La vita e una brutta esperienza passata l'hanno obbligata ad indossare la maschera di donna fredda e irraggiungibile, nascondendo quello che è in realtà: una giovane ragazza che ama scrivere storie per bambini. Dylan è un ragazzo che con la sua sola forza è riuscito a tirare su un impero e che è abituato ad ottenere tutto quello che vuole e, dal momento in cui la incontra, vuole Maya. Non accetta il fatto che debba pagare per stare con lei, ma la vuole conquistare e farla tornare a provare piacere. L'autrice non ha voluto perdersi in troppi convenevoli all'inizio e ho trovato un po' strano il fatto che si parlasse di sentimenti forti dopo così poco tempo e che lui fosse disposto a pagare subito tutti i debiti di lei per farla uscire da quel mondo, senza però pretendere nulla in cambio. E' ovviamente un bel gesto, non fraintendetemi, ma mi è sembrato solo un po' troppo veloce considerando che praticamente non si conoscevano neanche. Questa velocità della prima parte, però, è stata decisamente ripagata dal resto della storia... passionale, emozionante, commovente e con momenti in cui mi dicevo che non poteva essere vero e che mi hanno portata a divorare ogni riga, fino alla fine. 

mercoledì 20 luglio 2016

Recensione Tienimi vicino di Megan Hart


Oggi vi propongo la recensione di questo ultimo forte romanzo di Megan Hart, Tienimi vicino, edito da HarperCollins Italia.

Trama
Effie e Heath sono personaggi molto conosciuti, non per qualcosa che hanno fatto, ma per ciò che è successo loro quando erano piccoli. Segregati e abusati dallo stesso uomo per diversi anni, i due ragazzi hanno trovato conforto l'uno nell'altra sino a quando non sono riusciti a fuggire dalla loro prigione e l'aguzzino non è stato arrestato.
Ora sono due adulti che cercano di andare avanti con le proprie vite. Effie pensa che sia arrivato il momento di cercare di avere una relazione "normale", e Heath non è l'uomo giusto, perché il solo guardarlo in faccia è un salto in quel passato buio e angoscioso. Per questo cambia uomini nello stesso modo in cui si cambia d'abito tutti i giorni. Heath, invece, è da sempre innamorato di Effie, per lui non potrà mai esserci un'altra donna. Inoltre, è convinto che entrambi potranno andare avanti con le proprie vite solo dopo aver affrontato e sconfitto il passato che li accomuna. Una nuova crisi, però, è pronta a scagliarsi contro di loro, tanto che Effie teme che non ritroverà mai un suo equilibrio se non tornando nella casa dove la storia ha avuto inizio e Heath dovrà essere al suo fianco.

Ho appena finito di leggere questo libro e l'unica certezza che ho è che sono confusa. Premetto che non è una storia per tutti, alcune descrizioni sono molto forti, crude, e non parlo solo delle scene di sesso. Alla base ci sono tematiche molto delicate come gli abusi sui minori, il rapimento e il sequestro e le inevitabili conseguenze che un forte trauma porta con sé. Non è sicuramente un racconto leggero o il classico romanzo rosa, ma credo che, se letto "nel modo giusto", possa essere veramente apprezzato.

martedì 19 luglio 2016

Recensione Tra di noi nessun segreto di Robin C


Anche oggi sono qui a parlarvi di un prodotto italianissimo targato Newton Compton; si tratta di Tra di noi nessun segreto di Robin C. Molte di voi potrebbero aver già letto la versione self Mathias, per chi invece ancora non conosce questo lavoro... vi presento la storia emozionante e travolgente di Mathias e Scarlett.

Trama
Mathias Crawford è un uomo spregiudicato, calcolatore e dal cuore di ghiaccio. Nasconde, però, una ferita che non si rimargina, un segreto inconfessabile, e l’unico modo per poter mettere a tacere la sua coscienza è non farsi toccare dai sentimenti, né da quelli che gli altri provano per lui, né da quelli che, involontariamente, possono nascere nel luogo più remoto del suo cuore. E così, quando l’incontro con la giovane e ingenua Scarlett farà nascere un’emozione imprevista nel suo petto, sarà pronto a controllarsi. Perché nulla vale la pena, eccetto i soldi. “Nessun legame. Nessun sentimento. Nessuna emozione. Non pensare. Non sentire”, è così che Mathias va avanti, tra compromessi e umiliazioni, lussi e ambiguità, in un crescendo di perversioni e menzogne che non sembra avere fine. Ma Scarlett non ha paura della spirale di perdizione in cui è intrappolato Mathias, e l’attrazione per lui è qualcosa che non pensava avrebbe mai provato…

I due protagonisti non potrebbero, all'apparenza, essere più diversi di così. Lei è una giovane ragazza che lavora come concierge in un hotel di San Francisco per potersi pagare gli studi, lui è un escort che "presta servizio" nello stesso hotel. Lei è priva di esperienza nelle relazioni sentimentali e sessuali, lui è controllato e sicuro di sé. Entrambi però hanno subito importanti perdite in passato e hanno conosciuto la sofferenza. Questo ha portato Scarlett ad una vita tutta casa e lavoro e Mathias a mettere da parte i sentimenti, a chiudere il suo cuore con un lucchetto e ad utilizzare il proprio corpo per poter ripagare i debiti. Ora, le premesse potrebbero far pensare ad un tipo di storia letta e riletta, ma non è assolutamente così. Mathias, in particolare, è un personaggio originale e tra le pagine si tocca con mano la sofferenza che lo ha accompagnato negli ultimi anni e l'odio che prova per se stesso e per quello che fa. Sono rappresentate benissimo le sue due personalità: il gigolò bello e impossibile, dal quale Scarlett è attratta, e il dolce padre vedovo, di cui Scarlett si innamora. 

lunedì 18 luglio 2016

Recensione Aspettami davanti al mare di Emily Pigozzi



Oggi ho di nuovo il piacere di parlarvi di un'altra autrice italiana pubblicata dalla collana YouFeel di Rizzoli. Aspettami davanti al mare di Emily Pigozzi è un romanzo estivo che ti fa venire una gran voglia di mare e di amore.

Trama
Lilia è una giovane giornalista milanese che ha trent’anni, mille manie e paure, una famiglia freddina e un fidanzato noioso, abituato a considerarla parte dell’arredamento. Per rivitalizzare la storia d’amore con Guido, Lilia organizza una vacanza sulle coste dell’Istria, ma non appena arrivano nella bellissima Rovigno le cose si complicano e i destini della coppia si dividono. E Lilia viene sedotta e rapita dallo sguardo magnetico di Danijel. Bello, passionale e misterioso, ma chi è davvero quell’uomo, e soprattutto chi sono i demoni che lo tormentano? Lilia riparte per Milano senza risposte, convinta di aver perso la sua occasione per essere finalmente felice. Ma c’è qualcosa che la chiama, che vuole che torni davanti a quel mare… Tra i colori di una terra incantevole, martoriata da un passato tragico e non ancora dimenticato, Emily Pigozzi ci regala la storia struggente di due anime che si riconoscono e si comprendono, al di là di ogni ostacolo.

La storia è molto breve e veloce da leggere, ma non per questo poco coinvolgente. Non mi sono staccata dal Kindle per la voglia di scoprire chi fosse il misterioso Danijel e cosa nascondesse. E soprattutto mi ha trasmesso una voglia incredibile di andare al mare e soprattutto a Rovigno, località in cui è ambientata gran parte della storia. Ammetto che, appena terminata la lettura, sono andata a cercare immagini del paese e, se ci sarà un bel Danijel ad aspettarmi davanti al mare, sono già pronta a prenotare una bella vacanza! L'autrice è stata molto brava a rendere il paesaggio un protagonista della storia e ad arricchirla così.

sabato 16 luglio 2016

Recensione Love. Un pensiero infinito (Serie Love #3) di L.A. Casey



Il 14 luglio è finalmente arrivato in Italia, grazie alla Newton Compton, anche il terzo volume della serie Love (Slater Brothers Series) di L.A. Casey. Love. Un pensiero infinito ci presenta la storia di Kane e Aideen.

Trama
Aideen Collins è uno spirito libero. È cresciuta in una casa piena di uomini, e questo le ha insegnato a essere fredda e diretta. Kane Slater è un’anima tormentata. La gente si tiene alla larga da lui, a causa delle cicatrici che gli deturpano viso e corpo. Ma Kane ha imparato a usare a suo favore la paura che suscita negli altri, perché non vale la pena circondarsi di persone che non vedono oltre le apparenze. Si accontenta del piccolo giro di amicizie dei suoi fratelli e delle loro ragazze, almeno fino a quando un’irlandese di nome Aideen Collins non compare nella sua vita. Aideen è l’unica donna che osa dirgli in faccia quello che pensa di lui, senza timore di fargli male. E Kane è l’unico uomo che riesce a vedere oltre la dura scorza di Aideen. Non riescono a sopportarsi, eppure si desiderano…

L'ultima novella (Amori perduti) ci aveva lasciati con un Kane svenuto e un test di gravidanza positivo. Ora, non voglio farvi spoiler se ancora non avete letto il libro, ma penso che abbiamo fatto tutti 2+2. In ogni caso la storia segue la scia delle precedenti: un rapporto di amore/odio, l'attrazione fisica, l'avvicinamento dei due personaggi, l'amore e il cattivo da sconfiggere sul finale. La bravura dell'autrice però sta proprio nel riuscire a creare comunque storie diverse, che riescano a catturare l'attenzione del lettore e a farlo appassionare ai "nuovi" personaggi, senza rimpiangere quelli precedenti. 

venerdì 15 luglio 2016

Recensione Consolation (The Consolation Duet #1) di Corinne Michaels


Consolation di Corinne Michaels è il primo volume della serie The Consolation Duet, che arriva in Italia grazie a Leggereditore. In realtà l'autrice ha previsto una serie più ampia (Salvation Series), in cui questo libro si posiziona come terzo. Nei primi due si parla di un'altra coppia di personaggi, Jackson e Catherine, che conosciamo nel corso di questa storia. Tranquille perché, anche se non abbiamo avuto modo di leggere i primi due volumi in Italia, la storia di Natalie e Liam è a sé.

Trama
La piccola Aarabelle non era ancora nata quando sua madre Natalie ricevette la tragica notizia della morte di Aaron, suo marito, marine caduto in battaglia. Il destino, che le stava per concedere il dono più bello, le ha strappato la felicità facendola piombare nella disperazione più profonda. L’unico in grado di darle conforto è Liam Dempsey, il migliore amico di suo marito, che le sarà vicino per onorare la promessa che aveva fatto ad Aaron prima che lui partisse per la sua ultima missione. Ma né Liam né Natalie potevano immaginare che da quella vicinanza potesse nascere un rapporto che andasse oltre la semplice amicizia, per diventare qualcosa di sconvolgente a cui neanche loro riescono a dare un nome. E mentre Liam si consuma nel rimorso di poter in qualche modo tradire la fiducia che Aaron ha riposto in lui, Natalie non sa comprendere se quello che prova nasca da qualcosa di profondo o sia solo desiderio di essere consolata da un dolore a cui non riesce a fuggire. È questo il prezzo che deve pagare per essere di nuovo felice?

Riuscire a far commuovere il lettore già dal prologo non è così facile, non basta mettere lì una notizia triste, è necessario colpire il cuore di chi legge in poche righe e questa autrice ci riesce benissimo. Non facciamo ancora in tempo a conoscere Natalie, che già ci immedesimiamo in lei e ci ritroviamo distrutte alla notizia della morte del marito. Ho passato i primi capitoli a piangere, praticamente ininterrottamente, tanto da chiedermi se sarebbe stato così per tutto il libro. Il livello di empatia nei confronti della protagonista non cala mai, anzi, ma vi assicuro che ci sono anche scene che vi faranno sorridere e provare altre emozioni, ma sempre molto forti.

mercoledì 13 luglio 2016

Recensione The Bad Boy (The Storm Series #1) di Samantha Towle


Oggi vi parlo del nuovo lavoro di Samantha Towle (autrice di Nonostante tutto ti amo ancora), che, grazie alla Newton Compton, porta nelle nostre case il bel Jake Wethers (prendiamoci 5 minuti per ammirare la copertina... ok, basta!). The Bad Boy è il primo volume della The Storm Series.

Trama
Trudy Bennett aveva solo quattordici anni quando il suo migliore amico e primo amore, Jake Wethers, si trasferì dall’Inghilterra negli Stati Uniti lasciandola con il cuore spezzato. Dodici anni dopo, Jake è diventato il leader dei Mighty Storm, una rock star famosa in tutto il mondo, e fantasia proibita di ogni donna. Di ogni donna tranne Tru. Giornalista musicale di successo, Tru ha imparato a unire l’utile al dilettevole. Ma quando le viene assegnato l’incarico di intervistare in esclusiva Jake prima che parta il nuovo tour mondiale, si ripromette di mantenere l’incontro su un piano strettamente professionale. Purtroppo nessun proponimento può metterla al riparo dalle scintille che scoccano nel momento in cui i loro occhi si incontrano di nuovo. Ora Jake vuole che Tru si unisca alla band per il tour, offrendole un’occasione unica per cui qualsiasi altro giornalista pagherebbe oro. C’è solo un piccolo problema: il fidanzato di Tru, Will. Può sopportare che la sua donna rischi di finire tra le braccia di quell’incallito playboy? O sarà lei a rischiare tutto e dare una seconda possibilità a colui che già in passato ha infranto tutte le sue speranze?

Questa autrice mi era già piaciuta molto con il suo romanzo precedente, con questo mi ha conquistata già dalla trama mettendo insieme tutto ciò che amo: i due protagonisti amici da sempre, che in segreto si amano da sempre, ma che si perdono e quando si ritrovano si amano ancora più di prima; la musica, una band e la rockstar bella e tatuata. Insomma, le premesse c'erano tutte e il libro non mi ha delusa, la storia è coinvolgente, emozionante e vorresti continuare a leggere fino alla fine senza mai smettere... e poi vorresti continuare ancora. Ma una cosa la devo dire: sì, ok, sesso, droga e rock'n'roll... ma il bad boy dov'è? Jake è un romanticone! Con questo non voglio dire che non mi sia piaciuto il suo personaggio, perché l'ho amato (e lo amo ancora), ma questo voler insistere sull'essere un bad boy non reggeva molto. Certo, prima di ritrovare la sua Tru faceva la bella vita, ha avuto problemi di alcool e droga (anche se dietro c'è una motivazione molto più profonda del classico divertimento da rockstar famosa) e pensa di potersi comprare qualsiasi cosa con tutti i soldi che ha, ma il vero Jake non è questo, è quello innamorato perso, insicuro, quello capace di gesti romantici che lasciano senza parole. E' quello che ha aspettato per 12 anni la sua persona, la sua migliore amica, la sua anima gemella... e che vuole solo lei.

lunedì 11 luglio 2016

Recensione 703 ragioni per dire sì di L.F. Koraline


Oggi vi parlo di 703 ragioni per dire sì di L.F. Koraline, edito grazie alla collana First, con la quale la Newton Compton ha deciso di pubblicare per la prima volta nuovi autori italiani. La versione self del libro si chiama Mr 703 ed è prevista una trilogia.

Trama
Eden Gari ha venticinque anni e la sua vita da favola si è appena trasformata in un incubo. Ha sognato a lungo il grande amore, senza mai incontrarlo. Le sue storie si sono sempre concluse male, lasciandole addosso solo tanta amarezza. Stava quasi per smettere di sperare, quando un uomo è apparso nella sua vita, e lei si è trovata ad annegare nei suoi occhi. Eppure proprio quell’uomo diventa la sua passione e insieme la sua condanna. Perché con lui scoprirà il piacere più proibito, con lui il suo corpo fremerà per un’estasi mai provata. Ma per averlo bisogna pagare un prezzo molto alto: accettare il suo ricatto e le sue condizioni. Eden si chiede se ne valga davvero la pena e non è certa della risposta, ma decide di rischiare lo stesso. Che il gioco abbia inizio, Mr. Blake…

Non conoscevo la versione self di questo libro, ma ho deciso di tuffarmi in questa lettura perché ero molto incuriosita dal titolo... e devo dire che ho fatto bene.
Io non amo particolarmente le storie di tipo BDSM, ma, come ci ricorda più volte Mr Blake, è solo una piccola parte, in realtà c'è molto di più. Quindi, non aspettatevi sole, cuore, amore, ma neanche qualcosa di troppo "forte". E' stata una lettura piacevolissima, scorrevole, e con la giusta dose di scene hot.

Ho trovato l'autrice molto brava, mai pesante, e, cosa che mi è piaciuta in particolare, molto divertente. Le battute sugli ex di Eden sono esilaranti (povero Marco) e i commenti sulla bellezza di Damon rispecchiano molto quelli di noi donne davanti ad un bel maschione.

venerdì 8 luglio 2016

Recensione Il problema è che ti amo di Jennifer L. Armentrout



L'amatissima Jennifer L. Armentrout, conosciuta anche come J. Lynn, torna a farci emozionare con Il problema è che ti amo, young adult autoconclusivo edito dalla Casa editrice Nord. Anche questa volta l'autrice non delude i suoi lettori, regalando emozioni forti e una storia indimenticabile.

Trama
Da quattro anni, il silenzio è lo scudo che la protegge dal resto del mondo. Circondata dall'affetto dei nuovi genitori adottivi, Mallory Dodge ha cercato di superare i traumi del passato, di convincersi di non avere più bisogno di essere invisibile, ma le cicatrici dell’anima bruciano ancora e non le permettono di dimenticare. Ecco perché dover frequentare l'ultimo anno di liceo in una scuola pubblica, dove sarà costretta a uscire dal guscio, la terrorizza. Tuttavia è proprio a scuola che accade l’inaspettato: tra i suoi nuovi compagni c’è Rider Stark, l’unico raggio di sole nella sua infanzia da incubo, il ragazzo che in più di un'occasione l'ha protetta dalla violenza del padre affidatario. Rider però è cambiato: ha un atteggiamento arrogante, una pessima reputazione e pare che sia invischiato in una rete di cattive compagnie. Anche se, dietro quella maschera da sbruffone, Mallory riconosce ancora il suo eroe d’un tempo… un eroe per di più molto affascinante. Eppure gli anni trascorsi lontano da Mallory hanno segnato profondamente Rider, che ben presto si troverà davvero nei guai. E Mallory sarà la sola a poter fare la differenza. Ma riuscirà a far sentire la propria voce e a battersi per il ragazzo che ama, o la paura la farà tacere per sempre?

Sono senza parole, in senso decisamente positivo, non credo di esagerare dicendo che la Armentrout ci ha regalato un altro piccolo capolavoro. Non so come ci riesce, nella serie Ti aspettavo, ci ha regalato personaggi bellissimi, con un passato difficile, spesso accomunati dalla paura di amare e di essere amati; ma questa volta, secondo me, si è anche superata. Non ha solo il potere di scrivere storie d'amore emozionanti, ma di farci entrare in sintonia con i suoi personaggi. Anche i personaggi secondari sono fantastici, non ditemi che, per esempio, non avete amato Jayden. 
Insomma, penso sia chiaro che lei sia una delle mie autrici preferite, aspettavo con ansia questo romanzo, le mie aspettative erano molto alte e non sono state assolutamente deluse, anzi, probabilmente addirittura superate. Chi altro poteva far sembrare romantico il soprannome "Pesce" (nella versione originale è "Mouse", in ogni caso una scelta bizzarra di animale)?!

giovedì 7 luglio 2016

Recensione Amore e altre bugie di Tarryn Fisher


Amore e altre bugie è il titolo del primo volume della trilogia Love me with lie di Tarryn Fisher.
La serie arriva in Italia grazie a Fabbri Editori e ci cattura sicuramente per la trama particolare e interessante, finalmente qualcosa di nuovo!

Trama
Olivia, ambiziosa e determinata, non si è mai fidata degli uomini, nemmeno di quello a cui ha rovinato la vita: Caleb. Così, dopo essersi amati e feriti a vicenda più di quanto avrebbero mai creduto possibile, le loro strade sembrano essersi divise per sempre. Ma quando lui, a causa di un incidente, perde completamente la memoria, a Olivia si presenta un’opportunità imperdibile: riconquistare l’uomo che non ha mai smesso di desiderare, l’unico di cui non può fare a meno. E per riuscirci non si fermerà davanti a nulla. Neanche alla nuova fidanzata di lui, Leah, ricca, bellissima e dai capelli rosso fuoco. Sarà pronta a mentire, a nascondere il proprio passato e a manipolare chi ama in una disperata corsa contro il tempo. Perché sa benissimo che lo splendido sogno di stare con Caleb ha una data di scadenza: quando lui ritroverà la memoria e ricorderà chi è la vera Olivia, tutto andrà di nuovo in pezzi. O, forse, il suo piano è destinato a fallire ancora prima?

Vi capita mai di provare antipatia a pelle per un personaggio? A me, se non sono proprio odiosi, capita raramente, ma questa volta, non so perché, alla terza riga già non sopportavo più Olivia. E purtroppo la situazione non è migliorata durante la lettura. La storia è raccontata dal suo punto di vista e passato e presente si alternano per fornirci una visione più ampia. Caleb è quello bello e intelligente, un po' provolone ma dolce, sexy, divertente e premuroso, ma Olivia non si fida degli uomini (per colpa di un padre assente e traditore), e in particolare del giocatore di basket più famoso del college, e blocca ogni suo tenerissimo tentativo di conquistarla. Fin qui niente di strano (certo, io uno così non me lo lascerei certo scappare, altro che rifiutarlo più e più volte, ma ognuno ha i suoi gusti), il problema è che, non appena smette di provarci e frequenta altre persone, Olivia capisce di essere innamorata di lui e decide di riconquistarlo ad ogni costo, sottolineo ad ogni costo. La storia prosegue tra alti e bassi, ma qualcosa di grave pone fine bruscamente alla relazione. Dopo 3 anni, in cui non ha mai smesso di pensare al suo primo amore, incontra per caso un Caleb che ha perso la memoria in seguito ad un incidente e non sa più chi sia lei. Ovviamente non si lascia sfuggire questa opportunità e cerca di riconquistarlo nascondendo la verità e di sfruttare al meglio tutto il tempo a sua disposizione, fino a quando l'uomo non tornerà a ricordare tutto. Ora, non voglio giustificare Olivia, ma non voglio neanche giudicarla per quest'ultima scelta, credo che molte persone avrebbero fatto la stessa cosa nella sua posizione accecate dall'amore (un amore un po' "malato", certo, ma pur sempre amore)... scoprendo cosa ha fatto in passato, questo non vi sembrerà poi tanto grave.

mercoledì 6 luglio 2016

Recensione Il ritmo del mio cuore di Caisey Quinn


Con il titolo Il ritmo del mio cuore arriva in Italia il primo libro della serie Neon Dreams di Caisey Quinn. HarperCollins ha fatto un grande regalo alle amanti di storie di musica, amore e amicizia.

Trama
Mi chiamo Dixie e ho diciannove anni. La mia storia è quella forse di tante altre ragazze, oppure no. Ho un fratello, Dallas, più grande di me, con lui vado abbastanza d'accordo. Viviamo con i nonni da quando i nostri genitori sono morti. Dal giorno del loro funerale per me tutto è cambiato: io e Dallas abbiamo conosciuto un ragazzo, Gavin, con lui si è instaurato da subito un rapporto di grande amicizia e complicità, tanto che abbiamo formato una country band, i Leaving Amarillo. Nome banale? Può darsi, ma Amarillo è la nostra città e vogliamo che tutti lo sappiano. I nostri concerti sono molto seguiti e abbiamo trovato anche un agente che ci segue e che pare ci farà suonare a Austin. Insomma, tutto procede senza troppi intoppi, ma solo all'apparenza, per me Gavin non è più solo un componente della band, è molto di più e la cosa è reciproca. Ho bisogno di lui, dei suoi baci, delle sue carezze e di molto altro. Dallas non credo la prenderà benissimo, la band è tutta la sua vita e io sarò sempre la sua piccola Dixie.

Ho sempre avuto un debole per i cantanti e per i chitarristi, meglio se sono entrambe le cose (qualcuno ha forse detto Kellan Kyle?!), ma dopo questa lettura devo dire che anche i batteristi non sono tanto male, anzi. Ma, bando alle ciance, la situazione è questa: lei, Dixie, è da sempre innamorata di Gavin, migliore amico del suo iperprotettivo fratello, Dallas. Ma c'è di più, sono tutti e tre inseparabili da ormai 10 anni e suonano insieme in una band. Mi sono sempre piaciuti molto i romanzi in cui la musica, non solo fa da sfondo, ma diventa un elemento importante. Leggendo di Dixie, del suo rapporto con la musica e con il suo inseparabile violino Oz, mi è tornata in mente Mia, la protagonista di Resta anche domani. Sì, perché Dixie, che ha perso i genitori da piccola e la nonna, che l'ha cresciuta, qualche anno dopo, trova rifugio solo quando tiene in mano il suo strumento, riesce a perdersi nella musica e a dimenticare ogni dolore. 
L'idea poi di una band composta da chitarra, batteria e violino mi ha affascinata parecchio, e più di una volta avrei voluto sentirli suonare davvero.

martedì 5 luglio 2016

Recensione Le bugie del nostro amore (Behind your back #1) di Chelsea M. Cameron



Le bugie del nostro amore è il titolo del primo libro della duologia Behind Your Back di Chelsea M. Cameron, edita in Italia grazie ad Harper Collins. L'autrice era già amata grazie al romanzo Il mio sbaglio preferito (che io ho adorato), ma ha facilmente convinto anche con questo romantic suspense.

Trama
Per incastrare suo padre, devo servirmi di lei. Devo farla innamorare di me prima ancora che si accorga di quello che sta accadendo. Sarà facile. L’ho già fatto in passato e lo rifarò in futuro. È solo una ragazza. Uno strumento per ottenere quello che voglio. Quando avrò finito con lei, non mi guarderò indietro. Questo era ciò che pensavo. Fino al momento in cui l’ho incontrata.

Vi dico subito che, essendo un romantic suspense, la storia è ricca di colpi di scena e il finale non sarà da meno. Una volta finito odierete dover aspettare per leggere il seguito, non solo perché la storia è coinvolgente e vorrete sapere come va a finire, ma perché non può finire così. Non si possono lanciare certe bombe e poi mettere i "ringraziamenti", non è una cosa molto carina!

La storia è completamente raccontata dal POV maschile ed è stata una scelta azzeccatissima (io personalmente, tra l'altro, amo sempre di più il POV di lui in una storia) ed ha contribuito a rendere l'epilogo, che invece è dal punto di vista di lei, ancora più scioccante. 

lunedì 4 luglio 2016

Recensione Splendido Dubbio serie di Whitney G.


La serie Reasonable Doubt di Whitney G. è arrivata in Italia come Splendido Dubbio Series grazie alla Newton Compton Editori. La trilogia è composta dai titoli Una notte senza fine, Non sarà un'avventura e l'ultimo, uscito il 27 Giugno, Ma io volevo te.

Trama
Sono un uomo esigente, ho dei desideri.
E so esattamente come soddisfarli: le voglio bionde, formose e preferirei non fossero delle maledette bugiarde… (ma questa è un’altra storia). Sono un avvocato di grido e non ho tempo da perdere in una relazione, quindi vado a letto con le donne che incontro online. Le regole sono semplici. Una cena. Una notte. E basta. È solo sesso occasionale. Niente di più. Niente di meno. O almeno era così, finché non è arrivata “Alyssa”… In teoria sarebbe dovuta essere un avvocato di ventisette anni, un’accumulatrice compulsiva di libri, una donna senza nulla di attraente. Doveva essere qualcuno con cui scambiare consigli legali nel cuore della notte, qualcuno a cui poter confidare i dettagli delle mie scorribande settimanali. Ma poi è entrata nel mio studio per un colloquio – da stagista - ed è cambiato tutto…


Ho letto questa serie solo dopo l'uscita dell'ultimo libro e... ho fatto davvero bene. I libri sono talmente brevi e talmente coinvolgenti che non si può far altro che leggerli tutti d'un fiato. Non invidio proprio per niente chi ha dovuto aspettare tra un'uscita e l'altra, soprattutto dopo il colpo di scena con cui è finito il primo libro. Ho fatto questa lettura in digitale e, non rendendomi conto della lunghezza effettiva (nascondo sempre la percentuale), ci sono veramente rimasta male quando, in un attimo, ho raggiunto la pagina dei ringraziamenti. Ovviamente, pur parlando dell'intera trilogia, cercherò di non fare grandi spoiler per chi non l'ha ancora terminata.

Mi presento...

Ciao a tutti!
Sono Veronica, un'instancabile lettrice di 23 anni.
Dopo averci pensato a lungo, ho deciso di aprire questo blog per recensire (senza alcuna pretesa e/o presunzione) i libri che leggo, ma soprattutto per parlarne con persone che hanno la mia stessa passione. L'idea dello scambio di opinioni, mie e vostre, è proprio ciò che mi ha spinta a prendere questa decisione.
Ho sempre amato la lettura, ma da quando ho ricevuto in regalo (su mio suggerimento, ma pur sempre apprezzato) il Kindle, è diventata la mia "ossessione". Per appassionarmi, un libro, deve contenere una bella storia d'amore, non importa se è ironico, strappalacrime, erotico o a tinte più forti, non importa se i protagonisti sono giovani o meno giovani, non importa se l'ambientazione è storica o fantasy... l'unica cosa che importa è che mi faccia battere il cuore! A questo non so rinunciare.

Ho pensato di aprire il blog perché, ogni volta che finisco un libro, sento il bisogno di parlarne con qualcuno. Sia che io sia in lacrime, con gli occhi a cuoricino o arrabbiata, sia che la storia mi abbia fatto riflettere o ridere di gusto, devo parlarne con qualcuno, ma non sempre le persone che ci circondano hanno idea di cosa stiamo dicendo (per esperienza praticamente mi ritrovo a parlare da sola con una persona davanti a me che ogni tanto annuisce...). Vorrei far quindi diventare questo blog un luogo di incontro dove tutti noi possiamo dare le nostre impressioni sull'ultimo libro letto, suggerirci a vicenda una lettura particolarmente bella o, perché no, sconsigliarne una.
Ci tengo a sottolineare fin da subito che nelle mie recensioni riporterò la mia opinione, che ovviamente non è legge, e che dovrete prendere come tale. I gusti sono gusti, un libro che piace a me può non piacere a voi e viceversa. Nessuno mi paga per far pubblicità ad un libro, se quindi vi troverete a leggere una recensione particolarmente entusiasta è perché sono proprio così, mi gaso per poco ahahah.
Spero di riuscire a farvi scoprire qualche libro che vi è sfuggito, oppure a convincervi, o meno, su una lettura che non sapete se fare.

Vi aspetto e soprattutto aspetto i vostri commenti.
Buona permanenza e ricordatevi: la lettura è uno dei pochi piaceri della vita, facciamo in modo che rimanga così!





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...